domenica 31 maggio 2009

Se non sono stati capaci di controllare una cava, riusciranno a controllare una discarica (forse)?

Venerdi, dopo che mi erano venuti dei dubbi sulla Cava Ceolara... che fino a venerdi credevo fosse tutto in regola... proprio perchè è una cava la cui area "è di proprietà del Comune"... e quindi credevo fosse: "super controllata dal Suo proprietario"... avevo scritto questo messaggio: Quanti di questi Candidati conoscono la (vera) storia delle Cave? (e delle Discariche) e in quel messaggio avevo scritto questa frase:
.
Fatto stà che oggi, questa mattina, per trovare risposte alla mia domanda: "se la cava Ceolara fosse in regola con la V.I.A" sono andato in Comune a presentare "richiesta di accesso atti con rilascio copia in carta semplice" e ho cosi recuperato le seguenti Delibere della Giunta Regionale del Veneto: la n° 5955 del 28.11.1978, la n° 9002 del 28.12.1988, la n° 4186 del 19.07.1990, la n° 4404 del 09.12.1997, la n° 3254 del 13.10.2000 e la n° 7 del 22.1.2008... tutte relative alla "Cava Ceolara". "Da una prima lettura sommaria di tutte queste delibere... c'è qualcosa che non mi quadra e che devo approfondire... e per domani preparo uno schema... per i Candidati Consiglieri Comunali... sopratutto per quelli della Lista Manzato".
.
A questo "schema-confronto" ci sto lavorando ancora oggi, ed è stato un lavoro anche stavolta (come sempre) molto complesso e difficile, con un notevole dispendio di energie e di tempo al fine di riuscire a mettere in relazione tra di loro leggi, norme, decreti, delibere, ecc. ecc.
.
.
Le immagini fotografiche della Cava Ceolara, prese oggi... al di fuori della recinzione e sulla Strada Comunale (sulla pubblica via, su una scala che mi ero portato appresso in auto, in modo da non invadere la proprietà privata) evidenziano che la Cava Ceolara è una cava attiva e che stanno scavando... poi se nella Delibera di approvazione c'è scritto che durante i lavori di escavazione le scarpate devono essere a 45°... a me sinceramente questo... sembra non sia stato rispettato... e dalle foto le scarpate... mi sembrano più a 80°... che non a 45°.
.
E poi sui posti di lavoro le persone muoiono... per casualità e/o per colpa del deceduto?
.
.
Poi se nella Delibera della Giunta Regionale n° 4404 del 9 Dicembre 1997 che ha approvato questo "sprofondamento" da... -14 a... -23 metri... tra le prescrizioni c'è scritto questo:
4/c_ coltivare la cava secondo la seguente metodologia:
- iniziare i lavori di coltivazione del lotto 3… solo dopo la ricomposizione ambientale del lotto 1
- iniziare i lavori di coltivazione del lotto 4… solo dopo la ricomposizione ambientale del lotto 2
- iniziare i lavori di coltivazione del lotto 5… solo dopo la ricomposizione ambientale del lotto 3
- eseguire la ricomposizione ambientale del lotto 4
- eseguire la ricomposizione ambientale del lotto 5 e della zona di deposito dei limi.
.
Anche questo... se mi permettete... non mi sembra sia stato rispettato... e/o almeno dalle foto della Cava Ceolara... non riesco a distinguere quali sono i lotti 1, 2 e 3 che sarebbero stati ricomposti ambientalmente, prima di procedere allo scavo degli altri lotti. Eppure nella delibera c'è scritto che prima di procedere ai nuovi lotti il comune doveva controllare se era stata eseguita la ricomposizione ambientale sui lotti precedenti.
.
E poi a che servono quelle "vasche" (come si vedono sulla foto)... se nella Cava ceolara... non esite più l'impianto di lavorazione della ghiaia?
.
.
Una domanda: se nel D.P.R. 12 Aprile 1996... vi era stato scritto che: "Sono assoggettati alla procedura di valutazione d'impatto ambientale i progetti di cui all'allegato A", dal quale "Allegato A" si evince che sarebbero obbligati alla procedura di V.I.A.: "q) Cave e torbiere con più di 500.000 m/a di materiale estratto o di un'area interessata superiore a 20 ha?"...
.
Anche sta cosa non mi convince... sopratutto quando nella Deliberazione Giunta Regionale n° 4404 del 9 Dicembre 1997 si legge: "si rilascia alla ditta SEV s.p.a. autorizzazione, a norma della L.R. 44/82, ad ampliare e di sprofondare la cava di ghiaia denominata “Ceolara”... che sarebbe per un: progetto di ampliamento, come autorizzato, che interessa una superficie di scavo di 214.217 mq. e consente l’estrazione teorica di 1.342.080 mc. di materiale commerciabile oltre a quello già autorizzato.
.
Se il DPR del 12 Aprile 1996 a titolo: "Atto di indirizzo e coordinamento per l'attuazione dell'art. 40, comma 1, della legge 22 febbraio 1994, n. 146, concernente disposizioni in materia di valutazione di impatto ambientale"... era già in vigore... perchè uno sprofondamento e un ampliamento su un'area di 21,42 ettari di cava... (oltre quindi i 20 ettari) non è stata sottoposta alla Valutazione di Impatto Ambientale?
.
.
Se sulla D.R.G.V. n° 3254 del 13.10.2000, c'è scritto: "non interessare, con i lavori estrattivi, la zona di rispetto stradale indicata dal vigente P.R.G. di Sommacampagna per la viabilità prevista dal Consiglio Comunale nella zona "Betlemme", che lambisce il limite nord dell'ampliamento", questa prescrizione è stato rispettata?
.
Dalla foto sopra riportata non parrebbe che quel vincolo è stato rispettato... se lo stesso vincolo esistente nel P.R.G. del 2000, fosse poi stato riportato nel P.R.G. che era in vigore fino al 19 Gennaio 2009... quando è stato adottato il PAT.
.
Ma andiamo avanti... e se è pur vero che la Regione Veneto ha deliberato in merito alla V.I.A. - in data successiva - con la Legge Regionale 26 marzo 1999, n. 10 (BUR n. 29/1999) approvando la: DISCIPLINA DEI CONTENUTI E DELLE PROCEDURE DI VALUTAZIONE D’IMPATTO AMBIENTALE... ma questa cosa la devo verificare bene... e poi se per l'ampliamento della Cava Ceolara scopro che mancava la V.I.A.... laddove questa sia mancante... si annulla l'autorizzazione alla Cava Ceolara?
.
.
Da queste foto tratte oggi da Google, anche se sono aggiornate solo al 23 Agosto 2003, si può prendere visione della situazione dell'area interessata dalle cave e dalla futura (forse) Discarica delle Siberie, come si possono vedere dal satellite, finalmente... con una migliore definizione grafica rispetto a qualche settimana fa, quando le immagini satellitari... erano meno dettagliate.
.
Il Consiglio Comunale di Sommacampagna, con Delibera n° 4 del 11.1.1990 aveva addottato la Variante Generale al P.R.G. che, oltre a riconfermare a "Zona F" gran parte dell’area interessata all’ampliamento della cava richiesto, prevedeva l’inserimento della Corte Ceolara (che dista circa 100 metri dall’area della cava) in zona omogenea “A” Beni Culturali ed Ambientali.
.
Per qualsiasi domanda di cava da aprirsi in prossimità della Corte Ceolara, da quella data in poi doveva essere rispettato quanto dettato dall’art. 44 della L.R. 44/82 che prevede che l’escavazione può essere realizzata solo... oltre una fascia di rispetto minima di m. 200 dalle zone A, B, C, D, ed F ai sensi del D.M. 2.4.68 n° 1444?

.
Non mi pare che nemmeno questo obbligo... sia stato fatto rispettare per la Cava Ceolara... che ricordo la cui intera area... è di proprietà del Comune dal 1997.
.
.
In tutti questi anni, almeno dal 1997, quando il Comune di Sommacampagna ha ottenuto "gratuitamente" dalla ditta S.E.V. S.p.A. i terreni dell'ex Cava Siberie e quelli della Cava Ceolara, dove, pur essendo la proprietà della Cava Ceolara "stata trasferita al Comune di Sommacampagna"... la SEV si è riservata l'usofrutto per 30 anni per proseguire l'attività di cava... non è che si sono dimenticati di dirci: "abbiamo avuto il terreno gratis... ma abbiamo autorizzato la SEV a scavare altri 9 metri sul "nostro" terreno, visto che da -14 metri ora possono scavare fino a -23 metri dal piano campagna ed avere cosi altri ?
.
A me sembra che il "gratis" valga più per la ditta: S.E.V. s.p.a visto che su un terreno i cui costi di acquisto erano già stati ammortizzati... il comune non ha impedito che sia consentita una ulteriore "estrazione teorica di 1.342.080 mc. di materiale commerciabile oltre a quello già autorizzato".
.
.
L'unica autorizzazione di Cava Ceolara sottoposta a V.I.A. è stato un ulteriore ed altro ampliamento concesso con D.G.R.V. n° 7 del 22 Gennaio 2008, che ovviamente non sarebbe stato possibile concedere se l'Amministrazione avesse adottato le prescrizioni del Piano d'Area del Quadrante Europa come ho evidenziato nel messaggio: Quanti di questi Candidati conoscono la (vera) storia delle Cave? (e delle Discariche) in quanto rientra nei 200 metri dal Canale Alto Agro Veronese... qualora fossero state adottate le Direttive e le Prescrizioni dell'Art. 72 del P.A.Q.E.
.
.
Ora... posso farmi e farvi una domanda?
.
Se i nostri Amministratori Pubblici, (quelli dell'Amministrazione uscente) non sono stati capaci di controllare una cava di ghiaia... tra l'altro su terreno di loro proprietà... riusciranno poi a controllare una discarica di rifiuti... anche questa di loro proprietà?
.
Visto quello che da Venerdi ad oggi ho trovato di nuovo... ho bisogno di approfondire ulteriormente quanto sto "confrontando" e pertanto per il momento - su questo messaggio - non scrivo altro... ulteriori confronti e una ben "più dettagliata analisi" la trovate su questo documento:
.
.
In ogni caso ora bisogna anche... "osservare" la Cava "Ceolara"
e... chissa se... non ne esce qualcosa di interessante
che magari l'Assessore alle Cave, ecc, ecc...
si è dimenticato... di "osservare"
e/o di... ben analizzare.

sabato 30 maggio 2009

Il Baco da Seta, la "Filiera" (politica)... gossip da gazebo... e altre ciaccole da marciapiede

Sto esaminando un insieme di delibere, di leggi e di norme, per riuscire ad avere il quadro, il più completo possibile, sulla Cava Ceolara... ma mi serve più tempo e quindi non facendo in tempo a pubblicarlo oggi... ho deciso di scrivere un messaggio che sia un mix di diverse notizie e informazioni.
.
Tanto per non dimenticare... un problema che interessa molto i miei concittadini... un articolo sull'Aeroporto uscito ieri su il Verona che qui sotto ricopio, assieme ad un piccolo comunicato trovato in questa news: Umberto Solimeno lascia Aeroporti Sistema del Garda. Cambiamento in vista per i vertici di Aeroporti Sistema del Garda. Il direttore commerciale e marketing della società Umberto Solimeno abbandona, a partire da oggi, l'incarico presso la società di gestione degli scali di Verona 'Valerio Catullo' e il 'Gabriele D'Annunzio' di Brescia. La conferma arriva anche dalla società di gestione dei due aeroporti.
.
Altri "movimenti" in corso all'Aeroporto Catullo... dopo il sollevamento dall'incarico dell'Ing. Zerman?
.

.
Un articolo che è stato tratto da un Comunicato Stampa del Consigliere Provinciale: Vincenzo d'Arienzo del Partito Democratico con cui, da mesi, ho un interessante dialogo via e_mail, per quanto rigurda le problematiche ambientali aeroportuali.
.
Poi, visto che oggi sono impegnato con il confronto delle delibere della Cava Ceolara... vorrei scrivere in merito a due esempi di campagna elettorale, uno della lista Civica di Sommacampagna che... a dir loro, sarebbe "apartitica"... ma poi nel simbolo spunta un ramo d'ulivo ed il colore dominante dei manifesti è arancio...
.
E poi - che fa da ridere - è lo slogan elettorale ideato da "Titti" per il Candidato a Sindaco uscente di Sommacampagna... "Non c'è due senza tle"... "Siamo quasi tutti del paltito democlatico, ma meglio non fallo sapele". Con uno slogan, tra l'altro, di cui non se ne comprende la valenza pubblica e sociale... e che sembra sia stato ideato per far si che gli elettori che hanno già votato il candidato Sindaco uscente, continuino a votarlo.
.
Non è uno slogan rivolto a dei nuovi elettori che dovrebbero votare un Sindaco per la prima volta.
.
E poi nella Lista dei Candidati... hanno pubblicato delle informazioni "stitiche"... il Nome e il Cognome, la frazione dove abita il Candidato e la Professione... Non c'è ne data di nascita, ne se sono liberi, sposati e/o conviventi e nemmeno hanno scritto se hanno avuto esperienze politiche in qualche partito... ad esempio... il Partito Democratico.
.

.
Ben diverso e molto più accattivante è lo slogan elettorale di un'altra candidata a Sindaco, per il comune di Mozzecane, che agli elettori si presenta cosi: "per Mozzecane vivibile e pulita, sicura e solidale, onesta e viva... vota Lista Civica Mozzecane Democratica".
.
Questo è uno slogan elettorale serio... simpatico e accattivante.
.
Poi se vai a leggere le schede dei Candidati apprendi anche le loro precedenti esperienze politiche (e non), chi... "Non ha mai svolto attività politica", chi ... "È stato vicesindaco", chi... "è stata eletta coordinatrice di circolo del Partito Democratico di Mozzecane", chi... "è alla sua prima esperienza politica", chi... "è stato assessore per tre legislature nell'amministrazione de "La Margherita"", chi ora... "ora è consigliere di minoranza del Partito Democratico", chi... "È stata eletta nella direzione giovanile regionale del Partito Democratico", chi... "Ha scelto di candidarsi perché è convinto che non ci si debba solo lamentare", chi... "Fa parte dell'assemblea provinciale del Partito Democratico", chi... "Non ha precedenti esperienze politiche ma un grande desiderio di cambiamento", chi... "Detesta l'ipocrisia che non permette relazioni autentiche", chi... "E' alla sua prima esperienza politica e ha deciso di candidarsi con la lista civica "Mozzecane Democratica", ecc ecc.
.
Complimenti davvero a chi ha ideato questa campagna elettorale... molto azzeccata e molto intelligente, ma sopratutto estremamente trasparente e/o... come poi si dice nel gergo informatico: "user-friendly "... (orientato all’elettore, intuitivo e facile da capire anche per elettori inesperti).
.
.
Due modi di presentarsi agli elettori... sopratutto per quelli che non hanno mai votato per te, che pensi di mantenere... riempendo il paese di manifesti di "Titti": "Non c'è due senza tle"... mascherando delle informazioni basilari... che sono utili per gli elettori attenti.
.
Dopo queste notizie... ora scrivo in merito a dei "gossip da gazebo" e/o "ciacole da marciapiedi" perchè raccolte sulla strada.
.
Questa mattina presto dopo aver fatto fare la prima passeggiata a Nello... ho preso la bici e sono andato a Lugagnano, nella prima edicola più vicina a Caselle a prendere 5 copie de: "Il Baco da Seta" di cui avevo scritto giovedi in questo messaggio: Consiglio Comunale: "prove tecniche di dialogo". Non a Sommacampagna però.
.
Ne ho preso 5 copie perchè avevo intenzione di lasciarne una ad ogni "Gazebo Elettorale" che avrei trovato questa mattina attorno al mercato del sabato di Caselle. Cosa che poi ho fatto per quelli che erano presenti.
.
Nel primo gazebo, quello del Candidato Sindaco per la Lista Unione Nord Est, due chiacchere con il candidato Sindaco, commentando gli ultimi miei interventi sul blog. E gli ho lasciato una copia de: "Il Baco da Seta".
.
Al Gazebo della Lista Soardi Sindaco, un candidato mi ha invitato a scrivere su di lui sul Blog, cosi avrebbe potuto rispondermi delle e_mail... io gli ho risposto che su: ViViCaselle... quasi sempre scrivo di cose negative e/o di cose che non funzionano... e cosi gli ho detto: "vuoi ancora che scrivi di te sul blog"? E anche qui ho lasciato una copia de: "Il Baco da Seta".
.
Poi sono andato a fare due chiacchere al gazebo della lista Sommacampagna Popolare, e li discussione è stata più lunga... a partire dal fatto che secondo loro... il candidato Soardi "no el dorme gnanca a Sommacampagna". Un problema che non mi tocca, anche perchè altri Assessori di Sommacampagno non erano residenti a Sommacampagna. E poi a me interessa quello che fa un Sindaco da sveglio... poi quello che fa dove dorme o comedorme... sono problemi suoi.
.
Poi mi hanno parlato della "Filiera" politica, perchè secondo loro il Sindaco Soardi essendo l'ultima parte della "filiera" Nazionale, Regionale, Provinciale di partiti di Centro Destra, un Sindaco cosi sarebbe solo un esecutore di decisioni prese da altri. Che io sappia il voto di un Sindaco vale quanto quello degli altri 7 Assessori e sempre che io sappia le delibere di Giunta sono approvate a maggioranza.
.
Poi abbiamo parlato della Discarica e dopo lunga discussione io sono rimasto delle mie idee e credo di aver messo dei grossi dubbi al mio interlocutore.
.
E concludo con una "cigliegina sulla torta"... raccontandovi che, sempre al Gazebo della Manzato... ho ricevuto un invito - da un candidato della Lista Manzato - a non votare per loro... perchè io "porterei sfiga" per il candidato a cui darei il mio voto perchè con il mio voto questo perderebbe. Se votassi la Manzato, questa perderebbe la ricandidatura.
.
Vuoi vedere che per liberarmi dell'Assessore alle cave... dovrò dare il Voto alla Manzato?

venerdì 29 maggio 2009

Quanti di questi Candidati conoscono la (vera) storia delle Cave? (e delle Discariche)

Ieri sera ho assistito (ma solo perchè ero stato invitato) e... ovviamente ho partecipato all'incontro di alcuni componenti del Comitato "No Cava Betlemme" con il Candidato Sindaco Soardi.
.
A dir la verità ora mi aspetto di essere invitato a partecipare ad un incontro, "sempre sullo stesso argomento", anche con il Candidato Sindaco della Lista Sommacampagna Popolare... ma non credo ci sarà.
.
Da subito, dei rappresentanti del Comitato, presente anche il loro Presidente, che è uno dei Candidati della Lista Manzato, hanno iniziato a parlare e spiegare al Candidato Soardi... la "loro versione" dei fatti... che ovviamente... non coincide con la mia.
.
Appena iniziata la riunione ho perso 3/4 minuti dell'incontro, perchè nella sala era entrato un Candidato Consigliere della Lista Soardi SIndaco: Girelli Renzo, di cui ho già scritto in questo messaggio: Per "par condicio"... oggi me la prendo con un Candidato della Lista Soardi? e appena questo "signore" si è seduto, mi sono avvicinato e gli ho detto, "io non rimango nella stessa stanza dove ci sei tu. Se esci... io rimango. Altrimenti me ne vado io". Mi ha risposto che "sarebbe rimasto" e cosi... me ne sono uscito dalla sala e dalla riunione.
.
Un rappresentante della Lista Soardi è venuto a parlarmi e gli ho spiegato i motivi: "Se nella sala c'era il Candidato Girelli io non partecipavo". Girelli se nè è uscito... ed io sono rientrato.
.
Non vi racconto quello che hanno detto i rappresentanti del Comitato ma quando hanno finito di illustrare la "loro versione" dei fatti... poi ho illustrato la "mia versione", che è quella che sostengo ma mesi... "Si potevano impedire le presentazioni delle domande delle cave se nel Piano Regolatore di Sommacampagna fossero state adottate delle normative di legge ad oggi in vigore e cioè le Direttive e le Prescrizioni delle Norme di Attuazione del Piano d'Area del Quadrante Europa".
.
Ma... se queste Direttive e Prescrizioni del P.A.Q.E. fossero state adottate... il Comune NON avrebbe potuto presentare il progetto della "sua" Discarica delle Siberie.
.
Nemmeno nel P.A.T. appena approvato, per le aree poste lungo il Canale Alto Agro Veronese, non sono state recepite le Direttive del Piano d'Area del Quadrante Europa, in particolare quelle che avrebbero previsto una fascia di rispetto lungo il canale, come evidenziato nel sottostante "confronto".
.
.
Come al solito, per spiegare bene il tutto... devo tornare indietro di 20 anni, quando allora come Consigliere Comunale, assieme con il Consigliere: Adami Stefano di Custoza, abbiamo predisposto un documento: "Settore Ecologia e Ambiente. Programma di Lavoro. Analisi Lavoro Svolto e Nuove Proposte".
.
Documento che anche se ha vent'anni di vita... è ancora attuale e quindi... vi invito a rileggerlo anche oggi, cosi potete prendere visione "di cosa" di quel documento è stato realizzato dalle Amministrazioni Comunali che si sono succedute in questi anni.
.
In particolare vorrei attirare la Vostra attenzione sul Capitolo n° 35 - "Cav S.E.V. - Studio dei Nuovi Progetti", in cui sostengo una tesi (la solita): "In ogni caso la non apertura di nuove cave sul territorio comunale deve essere condizione assoluta per il corretto sviluppo del progetto generale, e bisogna adottare in tempi brevissimi tutte quelle azioni atte ad impedire questa eventualità anche inventandosi delle nuove norme che possano ostacolare il rilascio dell'Autorizzazione da parte della Regione Veneto".
.
Per dieci anni il Comune "non si è inventato nulla a difesa del Territorio" e la Cava Mirabella non è stata mai realizzata, solo perchè il sottoscritto si era accorto della differenza di 19 parole tra il Verbale della Commissione e la Delibera che aveva approvato quella Cava.
.
Poi le Leggi, con Direttive e Prescrizioni che potevano essere utilizzate per difendere il nostro territorio arrivarono dopo 10 anni, quando nell'Ottobre del 1999 la Regione Veneto ebbe ad approvare il Piano d'Area del Quadrante Europa con le Norme Tecniche di Attuazione... che come dice la parola, se sono norme Tecniche da Attuare... avrebbero dovuto essere attuate... o no?
.
Poi, durante la riunione, ho continuato a spiegare la mia interpretazione dei fatti accaduti e succedutisi in questi anni... anche in merito alla Discarica voluta dall'Amministrazione Manzato e la sintesi potrebbe essere questa, se uno ha diritto a presentare una domanda di cava dove non ci sono vincoli... questo può farlo... se ha tutti i diritti di legge dalla sua parte.
.
Lo stesso vale... quando uno presenta domanda di Discarica dove può farlo e dove la legge gliel'ho permette... e anche questo ha tutti i diritti di farlo... a meno che... non ci siano degli errori nella procedura, che possano inficiare quanto già sarebbe stato autorizzato.
.
Ma durante la riunione... la mia attenzione e il mio pensiero si è concentrato su altro, quando mi è venuta in mente una domanda... "se hanno bloccato la Cava Betlemme, per mancanza di V.I.A. ... esiste una V.I.A per la Cava Ceolara della S.E.V.?"
.
Una cava è stata chiusa per mancanza di V.I.A.: "laddove questa fosse stata d'obbligo" come stabilito dalla Sentenza del Consiglio di Stato... e se la Cava Ceolara avesse dei problemi simili?
.
Ma per la Cava Betlemme... credo che questa V.I.A. non era d'obbligo e cosi ho presentato una Osservazione alla V.I.A della Cava Betlemme con questo oggetto: Osservazioni alla V.I.A. “non dovuta” di Cava “Corte Betlemme” in quanto la D.R.G.V. n. 3879 del 12.12.2006, “non è mai stata annullata” documento che ho riportato in questo messaggio: Osservazioni alla V.I.A. “non dovuta” di Cava “Corte Betlemme” .
.
Fatto stà che oggi, questa mattina, per trovare risposte alla mia domanda: "se la cava Ceolara fosse in regola con la V.I.A" sono andato in Comune a presentare "richiesta di accesso atti con rilascio copia in carta semplice" e ho cosi recuperato le seguenti Delibere della Giunta Regionale del Veneto: la n° 5955 del 28.11.1978, la n° 9002 del 28.12.1988, la n° 4186 del 19.07.1990, la n° 4404 del 09.12.1997, la n° 3254 del 13.10.2000 e la n° 7 del 22.1.2008... tutte relative alla "Cava Ceolara".
.
Da una prima lettura sommaria di tutte queste delibere... c'è qualcosa che non mi quadra e che devo approfondire... e per domani preparo uno schema... per i Candidati Consiglieri Comunali... sopratutto per quelli della Lista Manzato.
.

.
Vuoi vedere che qualcuno di questi Candidati a Consigliere Comunale... perderà il sorriso nel prossimo week end?
.
Allora mi chiedo... e chiederò ai Candidati Consiglieri della Lista Sommacampagna Popolare... se domani dimostro che le Autorizzazioni rilasciate per la Cava Ceolara, in parte e conseguenti, non sono in regola con la normativa in vigore e questa "laddove fossero stati eseguiti senza la V.I.A."... che faranno?
.
E se quanto avessi domani da scoprire e da evidenziare... potrebbe inficiare anche la Convenzione e gli Accordi con il Comune di Sommacampagna che hanno fatto si che il Comune diventasse proprietario delle aree della Cava Siberie e Ceolara, che faranno i Candidati a Consigliere appartenenti alla Lista della Manzato?
.
E sopratutto che farebbe domani il Candidato Consigliere Comunale che oggi è Presidente del Comitato "No Cava Betlemme", se vi fossero delle violazioni della legge sulla V.I.A sulle aree di proprietà Comunale sulle quali è esercitata l'attività della Cava Ceolara?
.
Scusate se non ho descritto nei dettagli... come è andato l'incontro con il Candidato Sindaco Soardi e alcuni appartenenti ai Candidati Consiglieri Comunali di quella Lista... con i rappresentanti del Comitato "No Cava Betlemme"... ma non c'è nulla di nuovo.
.
In compenso, se avete voglia di leggere ancora, vi invito a prendere visione della lettera del 14 Giugno 1989... che è stata propedeutica alle mie dimissioni dal Consiglio Comunale alla fine del 1989.

giovedì 28 maggio 2009

Consiglio Comunale: "prove tecniche di dialogo". Non a Sommacampagna però

Non ho tempo di scrivere su "ViViCaselle", devo preparare l'Osservazione alla Osservazione del "MIO" Comune... alla nuova Autostrada: SI-TA-VE, che interesserà Caselle, transitanto una volta ad Est e una volta a Nord. Ovviamente con doppio inquinamento... Ti becchi una nuova autostrada e ti inquina il doppio. Su questo argomento ci torno quando ho finito.
.
Ma su il "Baco da Seta", in tema con la nuova Autostrada... ieri ho letto questo articolo: "In uscita il nuovo Baco", che cosi inizia: Da sabato 30 maggio è in distribuzione in tutto il Comune il Cinquantaduesimo numero de Il Baco da Seta. All’interno più di 80 articoli e più di 170 foto. Ecco solo alcuni degli articoli che troverete nel periodico: - Una nuova autostrada attraverserà Sona. Sei nuove corsie che collegheranno Peschiera con Padova... ecc, ecc.

.
Oggi sempre sul Baco un nuovo articolo a titolo: Prove tecniche di dialogo in cui si disquisisce sempre in merito alla nuova Autostrada e di questo articolo ne ricopio questa parte:
.
Infatti dopo un poderoso e qualificato lavoro preparatorio bipartisan, maggioranza ed opposizione hanno votato all’unanimità parere negativo alla realizzazione – nella parte prevista per il tratto che attraversa Sona - della nuova tangenziale a sei corsie che collegherà Verona, Vicenza e Padova. Deliberando dieci prescrizioni che il Consiglio Comunale all’unanimità ritiene necessario prevedere per non devastare il territorio del nostro Comune.
Anche di questo argomento, con l’analisi tecnica del progetto e con l’indicazione delle modifiche chieste dal Consiglio Comunale, parliamo a lungo sul Baco in uscita, ma quello che qui vogliamo sottolineare è lo spirito che ha portato a questa delibera condivisa.
“Questa delibera - ha commentato in Consiglio l’Assessore all’Ecologia Vittorio Caliari - è frutto del lavoro di maggioranza e minoranza, durante ripetuti incontri avvenuti nelle Commissioni Ambiente e Urbanistica. Questo è il segno che ci sono prove di dialogo su grandi tematiche ambientali, che coinvolgono la salute e la qualità della vita dei cittadini. Voglio ringraziare i consiglieri Bianco e Moletta (nella foto) per il prezioso supporto.”

Ringraziamento che viene esteso anche all’architetto Matteo Buttini, de Il Baco da Seta, che ha collaborato proficuamente ai lavori tecnici preparatori della Delibera.
Si tratta di un episodio estremamente importante perché certifica in maniera inoppugnabile che su temi di ampio respiro e di interesse veramente generale e collettivo esiste la possibilità di trovare momenti di lavoro comune e di contatto da parte dell’intero Consiglio Comunale.
Al di la’ degli schieramenti politici. E perchè mette giustamente sotto i riflettori quei Consiglieri che, sia nella maggioranza che nell'opposizione, sono pronti a confrontarsi senza preclusioni e a condividere capacità e professionalità. Senza assolutamente rinunciare alle proprie posizioni e convincimenti ma sapendo mettersi attorno ad un tavolo per affrontare i problemi nel merito e non solo su posizioni di principio.
Una bella dimostrazione di dialogo, che va a merito di chi, dai banchi della maggioranza e dai banchi della minoranza, si è speso per promuoverla e che segna ad oggi un punto fermo nel dialogo politico locale che non può e non deve essere dimenticato nel proseguio della legislatura.
Il Consiglio Comunale si potrà ancora dividere - anche aspramente e duramente - sulle scelte da fare e sui provvedimenti da prendere, ed è anzi doveroso che sia così proprio per le diverse funzioni istituzionali e politiche esercitate. Ma è necessario che il Sindaco, gli Assessori e i Consiglieri sappiano tenere aperto, fuori e dentro l'aula consigliare, il canale di dialogo inaugurato in questi giorni.
Un filo diretto utile per mantenere negli ambiti del reciproco riconoscimento i rapporti consigliari e per affrontare proficuamente situazioni che necessitano di posizioni condivise e concordi.

.
Per noi comuni cittadini Amministrati...(spesso male) sarebbe troppo pretendere che gli... Amministratori che ci Amministrano, decidessero solo dopo aver pienamente confrontato le loro idee? O basta fare come a Sommacampagna: "abbiamo vinto le elezioni e quindi il popolo ci ha autorizzato a costruire la nostra Discarica Comunale". "E al Popolo che ci vota, meglio non far sapere che arriva una nuova Autostrada... potrebbero spaventarsi, sopratutto gli abitanti di Caselle, che nella m.... ci sono già".

mercoledì 27 maggio 2009

Osservazioni alla V.I.A. “non dovuta” di Cava “Corte Betlemme”

Ieri ho ricevuto una telefonata... da uno dei componenti del Comitato "NO CAVA BETLEMME" se ero disposto a partecipare ad un incontro con il Candidato Sindaco Soardi, previsto per domani sera, Giovedi alle ore 18,30... per discutere in merito alla "Cava Betlemme".
.
Come sempre... quando chiunque e/o qualcuno mi chiama... più o meno ho cosi risposto: "ditemi cosa devo fare... ed io la faccio". Ma prima di chiudere la telefonata... ho chiesto se all'incontro era presente il Presidente del Comitato "No Cava Betlemme" il sig. Zamboni Paolo. Mi è stato risposto che sarebbe stato avvisato, ma non sapevano se avrebbe presenziato all'incontro... in quanto questi è appartenente alla Lista del Candidato Sindaco uscente... e quindi è uno dei Candidati a Consigliere Comunale per la Lista: "Sommacampagna Popolare".
.
Durante la breve telefonata io ho evidenziato... che se l'incontro è stato promosso dal Comitato "No Cava Betlemme", era... ed è dovere del Presidente essere presente... Ma io sono solo un "invitato", non faccio parte del Comitato... e ovviamente all'incontro ci vado... anche perchè forse qualcuno, finalmente, mi presenterà questo Candidato Sindaco... visto che fino ad ora nessuno l'ha ancora fatto e personalmente, fino a domani, al Candidato Soardi... non gli ho ancora stretto la mano.
.
.
Che dirò domani al Candidato Sindaco Soardi? Nulla credo. Lascerò parlare quelli del Comitato, io credo che ascolterò... sono solo un "semplice invitato", ma sicuramente al Candidato Sindaco Soardi, lascerò una copia del documento che questa mattina spedisco in Regione a titolo: Osservazioni alla V.I.A. “non dovuta” di Cava “Corte Betlemme” in quanto la D.R.G.V. n. 3879 del 12.12.2006, “non è mai stata annullata”.
.
Una "Osservazione" volutamente spedita "fuori termine" (che è scaduto il 19 di Maggio) e che volevo inviare in Regione... almeno 10 giorni dopo la scadenza e che non ho intenzione di protocollarla in Comune di Sommacampagna"... sopratutto e al fine di evitare che poi la Giunta Comunale... si esprima in merito... e poi la Commissione V.I.A. Regionale... magari copi quanto ha deciso la Giunta... sul suo verbale, come ha già fatto, tra l'altro, con la Discarica Siberie... spacciata per Recupero Ambientale.
.
Ma l'invito di ieri sera mi costringe ad anticipare i tempi e a dopo avere inviato la "Osservazione" per la Cava Betlemme solo in Regione... provvedo a pubblicarla anche qui su: ViViCaselle... e se l'Assessore alle Cave, alle Discariche, alle Immondizie e ai (finti) Recuperi Ambientali uscente se la vuole leggere... se la legge da qui.
.

.
Io sono sempre convinto della mia tesi: la Domanda di Cava Betlemme, è stata presentata in un luogo dove si poteva presentare un progetto di Cava di Ghiaia. Punto!
.
Se il Comune voleva impedire delle nuove cave in quella zona, poteva farlo (compreso gli ampliamenti della Cava S.E.V. che ricordo è un'area di proprietà comunale... come quella della ex Cava Siberie... ma cosi facendo si sarebbe impedito la realizzazione della sua bella Discarica di Rifiuti mascherata da Recupero Ambientale... con il solo fine di fare soldi.
.

.
Se Voi andate leggere alla pagina 18 delle "Norme Tecniche del P.A.T.", trovate, del capitolo: 4.2.1. - Integrazioni normative sulle invarianti... questo paragrafo: p. Rete idraulica storica
Il Canale Alto Agro Veronese è parte della rete storica dei canali veronesi, e deve essere soggetto a norme di tutela specifiche. Sono pertanto vietati tutti gli interventi che possano alterare lo stato dei luoghi e del corso d’acqua. Non è consentita, fino ad una distanza di m. 10 dalle rive, l’istallazione di insegne e cartelloni pubblicitari: ammessa esclusivamente l’istallazione di insegne e cartelli indicatori di pubblici servizi o attrezzature pubbliche e private di assistenza stradale, di attrezzature ricettive ed esercizi pubblici esistenti nelle immediate adiacenze, nonché di quelli per la descrizione delle caratteristiche dei siti attraversati (art. 72 P.A.Q.E.).
.
Per proteggere un Canale Storico: "Alto Agro Veronese", come stabilito dalla Deliberazione del Consiglio Regionale del Veneto n° 69 del 20 Ottobre 1999 in vigore da 10 anni... i Comunali si sono sprecati a scrivere la sovrastante norma del P.A.T. di Sommacampagna... ricopiando solo una parte di un articolo. Ma se voi andate a leggere l'intero Art. 72 delle Norme Tecniche di Attuazione del Piano d'Area del Quadrante Europa, potete leggere e scoprire questo:
.
Articolo 72 - Reti Idrauliche Storiche.
Le reti storiche, come individuate nella tav. n. 3 del piano di area, sono costituite dai canali: Giuliari - Milani, Biffis, Camuzzoni e Alto Agro Veronese.
Direttive
I Comuni, in sede di adeguamento degli strumenti urbanistici al presente piano di area
, in osservanza anche delle disposizioni contenute nel Piano di Bonifica e di Tutela del Territorio Rurale in materia, dettano norme per la tutela e la manutenzione delle reti idrauliche di interesse storico e dei manufatti idraulici presenti lungo le rive, valorizzando anche il rapporto fra corsi d'acqua e centri urbani.
I Comuni, inoltre, favoriscono il recupero e il ripristino dei tratti originali dei canali storici.
Provvedono altresì a delimitare una fascia di rispetto lungo le reti storiche, prevedendo la realizzazione di percorsi ciclo-pedonali. Le piste ciclabili previste sono da considerarsi prioritarie nell'applicazione dell'articolo 14 della legge regionale 30 dicembre 1991, n. 39. Definiscono le tipologie, le caratteristiche e materiali delle insegne e dei cartelli indicatori consentiti, ai fini di un loro corretto inserimento ambientale.
Prescrizioni e vincoli
Sono vietati interventi tali da alterare lo stato dei luoghi.
Deve essere mantenuta la pendenza delle rive favorendo il mantenimento della copertura erbacea ed evitando la cementificazione ed utilizzando tecniche manutentive analoghe a quelle originarie.
Non è consentita l'installazione di insegne e cartelloni pubblicitari.
E' ammessa esclusivamente l'installazione di insegne e cartelli indicatori di pubblici servizi o attrezzature pubbliche e private di assistenza stradale, di attrezzature ricettive ed esercizi pubblici esistenti nelle immediate adiacenze, nonchè di quelli per la descrizione delle caratteristiche dei siti attraversati,
nel rispetto di quanto stabilito dai comuni ai sensi dell'ultimo comma delle direttive del presente articolo.
Nella costruzione e nel restauro di manufatti quali ponti, chiuse, recinzioni etc., devono essere utilizzati materiali e tipologie tipici del sistema idraulico. Per quanto riguarda i materiali si predilige l'uso di mattoni in cotto, pietra d'istria (o marmi consimilari) e legno. Sono consentiti interventi manutentivi ordinari e straordinari purché realizzati con tipologie tipiche del sistema idraulico e senza alterare il valore documentale dei manufatti.

.
Dell'Art. 72 del P.A.Q.E ho evidenziato in grassetto di colore rosso, solo quanto e solo quel poco che è stato trasferito nel P.A.T. del Comune... e il resto come mai non è stato adottato nello strumento urbanistico comunale... visto che si tratta di Norme di Attuazione del Piano d'Area del Quadrante Europa?
.
Sarebbe bastato inserire sul Piano Regolatore prima e sul P.A.T. dopo, una fascia di rispetto, anche larga solo 10 metri, entro la quale si poteva realizzare una Pista Ciclabile e due filari di alberi e... una "zona F" cosi stabilita nel P.R.G. avrebbe esteso per 200 metri un vincolo per lato un'area dove NON sarebbe stato possibile presentare, gli ampliamenti della Cava SEV, la nuova Cava Betlemme... ma guarda caso... anche l'area della Cava Siberie... (almeno in parte) rientrava entro questa fascia di rispetto.
.
L'art. 72 del P.A.Q.E. non è stato correttamente applicato dai Comunali, forse per NON impedirsi la realizzazione della "LORO" Discarica di Rifiuti?
.
Se domani sera
durante l'incontro con il candidato Sindaco Soardi verrò interpellato,
quello che dirò è già tutto contenuto in questo messaggio odierno
ed è meglio specificato in questa lettera:

martedì 26 maggio 2009

Ieri sera... si raccontavano le barzellette e... poi se le applaudevano pure...

Ieri sera, a Caselle c'è stata la presentazione della Lista "Sommacampagna Popolare"... quella della Lista Civica (finta) del Candidato Sindaco Uscente.... e mi ero preparato psicologicamente nel tentare di riuscire a rimanere fino alla fine... della presentazione.
.
Avete presente la pubblicità del "Parma Cotto", dove c'è quella signora che si allena a dire... "due etti di Parma Cotto?"... per essere poi capace, davanti al salumiere... di dire quelle parole?
.
Io ieri mi ero allenato... "devi rimanere la fino alla fine" e continuavo a ripetermelo... quindi ero preparato... ma come un castello di carte tutte le mie buone intenzioni hanno cominciato a crollare quando, arrivato al Centro Sociale, ho cominciato a vedere delle persone, dello "staff" con le magliette "verdi" (dove il verde è un colore a caso... che non ha nulla a che fare con il colore del Partito Democratico)... con su scritto: "non c'è due senza te".
.
.
Volevo mettermi in prima fila... ma solo tre quarti delle file delle sedie erano piene e stranamente proprio quelle più vicine al palco erano vuote... se mi fossi seduto la davanti sarei stato da solo come un pirla.
.
Brutto segnale quando sono vuote le sedie davanti... Vuol dire che la gente vuole mantenere un distacco... tanto che lo staff... ha invitato il pubblico a spostarsi piu avanti... con la scusa che nelle file vuote davanti al palco ci sarebbe stato più fresco.
.
Poi vedo che sullo schermo c'è una scritta: "Non c'è due senza.. Graziella Manzato"... il che ho pensato... "ma che vol di?" E altre parti del condizionamento mentale... che mi ero costruito per rimanere la... crollavano.
.
Oggi la faccio breve perchè devo finire di sistemare il giardino prima che inizi a piovere...
.
Dopo una breve comunicazione del Sindaco... i Candidati hanno cominciato a presentarsi e quello che raccontavano erano solo barzellette... tanto di quello che dicevano... nessuno poteva dire il contrario... e dopo ogni intervento, per fortuna breve, giù applausi dei supporters.
.
Io non capivo che c'era da applaudire... ma gli applausi c'erano.
.
Ovviamente nessuno dei Candidati che prendevano la parola...diceva a che Partito era iscritto... è una lista civica... (finta) meglio non far capire a quale partito erano iscritti i candidati... Qualcuno di questi, tra l'altro, si ripresentava per la quarta volta... Per tornare a fare quello che aveva fatto nelle tre precedenti amministrazioni?
.
La rifaccio breve... dopo il 5° intervento... quello dell'Assessore uscente alle Immondizie, alle Cave, alle Discariche e ai Recuperi Ambientali... ho esaurito tutte le energie... e me ne sono andato a casa.
.
Stamane parlando con delle altre persone che sono riusciti a rimanere fino alla fine... ho saputo che hanno continuato a raccontare barzellette per tutta la sera... e dopo ogni intervento sul palco... giù applausi...
.
Mi dispiace solo di non aver ascoltato la barzelletta... quando hanno spiegato le giustificazioni per perchè hanno deciso di realizzare una Discarica di Rifiuti... ops... un Recupero Ambientale sopra 700.000 mc di rifiuti Industriali... consistente in un prato verde... come quello che c'è da 20 anni sulla Discarica della Canova.
.
SERATA DA DIMENTICARE... Vado a zappare che è meglio... a domani.

lunedì 25 maggio 2009

Il [finto] Recupero Ambientale della [vera] Discarica Siberie... per gli Assessori Regionali e per...

Oggi ho gia scritto un messaggio, questo: Pure oggi il "MIO" Sindaco... è riuscito a far aumentare la... "MIA" incaxxatura in cui annunciavo che stavo scrivendo una lettera a tutti gli Assessori Regionali avente questo oggetto: "Richiesta di "riparazione" di un VS "errore". Il VS Voto per la Delibera G.R.V. n° 996 del 21.4.2009"... una lettera di cui questa qui sotto riprodotta ne è la prima pagina:
.
.
... e questa, qui sotto riprodotta... ne è l'ultima pagina... di quanto oggi ho scritto.
.
.
Mentre sto scrivendo questo messaggio, prima di spedire una e_mail a tutti gli Assessori Regionali, un'auto con altoparlante sta annunciando che questa sera... alle 20.45... la Candidata a Sindaco: Graziella Manzato presenterà la lista dei Consiglieri Comunali e... udite... udite... il Programma Elettorale, il quale ovviamente si basa tutto sulla ipotesi che dopo la Delibera della G.R.V. n° 996 del 21.4.2009... [se non verrà annullata] si possa realizzare la Discarica delle Siberie e che si possa (poi... forse... mahh!!!) incassare 22.000.000 di euro.
.
Sono curioso di assistere a questo evento serale... dove verrà annunciata che tra poco verrà indetta la manifestazione per la posa della PRIMA Tonnellata di Rifiuti, per attuare il [finto]Recupero Ambientale della ex Cava Siberie, finalizzato a far si che su una nuova collina di rifiuti... la "seconda" collina artificiale vicina a Caselle... sia realizzato un "prato a verde" che dovrebbe essere "fruibile dalla popolazione".
.
Peccato che gli abitanti di Caselle siano a conoscenza che dopo 20 anni dalla chiusura della Discarica di rifiuti urbani di Verona... non sia ancora molto igienico passeggiare attorno e/o sopra quell'altra e già esistente prima collina artificiale, con sovrastante "prato verde" che hanno realizzato sopra la Discarica della Canova.
.
Vediamo la faccia (e le reazioni) dei miei concittadini quando la Sindaca, questa sera, darà la bella notizia... della nuova opera pubblica comunale: il [finto] Recupero Ambientale che non è altro che la [vera] Discarica delle Siberie.
.
Qui sotto il testo della Lettera per gli Assessori Regionali:
.
.
se qualche Candidato a Consigliere della Lista Manzato
porrà delle domande al Capolista (o all'Assessore addetto)
che gli risponderanno... in merito alla: Discarica delle Siberie?

Pure oggi il "MIO" Sindaco... è riuscito a far aumentare la... "MIA" incaxxatura.

Sto scrivendo (avevo quasi terminato) una lettera rivolta a tutti gli Assessori Regionali, in merito al "finto" Recupero Ambientale della ex Cava Siberie, e questa, qui sotto riprodotta... è la prima pagina di detta mia lettera:
.
.
Avendo necessità di allegare i link delle delibere comunali alla lettera che stavo finendo, mi sono collegato al sito web del Comune e oggi ho cosi scoperto, che dopo l'ultimo aggiornamento del 6 Maggio scorso... i testi di alcune delibere... non sono più accessibili alla libera consultazione del pubblico.
.

.
E quindi, da oggi, non posso più consultare delle Delibere... che fino a qualche giorno fa riuscivo a leggere tranquillamente e agevolmente e quindi utili ad utilizzare per predisporre i documenti che sto elaborando.
.
.
Forse è solo un caso... che mentre dal sito web del Comune spariscono i testi delle Delibere e degli Atti Ufficiali del Comune, sul sito web di "Sommacampagna Popolare" (la Lista del Sindaco USCENTE) appare questo avviso: Progetto "Amici in Comune".
.
In quell'avviso di "Sommacampagna Popolare" si legge questo:
.
Con il progetto “Amici in Comune” la Lista Civica Sommacampagna Popolare intende mantenere attivo un canale di comunicazione permanente con tutti i cittadini di Sommacampagna, in particolare i più giovani.
Il progetto “Amici in Comune”, promosso dal gruppo di candidati più giovani della lista, prevede sia la comunicazione diretta, “sul posto”, sia l’attivazione di un apposito sito internet.

La comunicazione diretta, da attuare tramite gazebo o riunioni in “serate evento”, sarà effettuata periodicamente (4-6 mesi) per presentare il lavoro promosso dalla Lista Sommacampagna Popolare e per raccogliere eventuali critiche e proposte.
Il sito internet permetterà di tenere un diario virtuale, in cui scrivere informazioni sull’andamento della futura amministrazione, anteprime dei temi affrontati in consiglio, le motivazioni delle varie decisioni e curiosità.
In poche parole, tutto quello che non si trova negli atti finali dei consigli e nelle delibere comunali.
Il lavoro di comunicazione e di coinvolgimento nelle varie attività proposte, sarà rivolto in particolare ai ragazzi e ai giovani “under 30”. Con questo progetto intendiamo limitare la ventata di antipolitica che allontana i più giovani dalle istituzioni, con grave danno per tutta la comunità. In altre parole intendiamo coinvolgere chi ha già in sé la passione politica e la voglia di innovare, chi ha già elaborato delle convinzioni personali e vorrebbe realizzarle, ma soprattutto intendiamo incoraggiare altri ad interessarsi ed iniziare un dialogo, affinché possano vedere come promuovere le loro idee all’interno di un processo democratico, che è anche educativo.
Il progetto non è punto di programma, ma si intende attuarlo qualunque sia il risultato elettorale. Infatti questo progetto rispecchia lo spirito di partecipazione diretta e indiretta alla vita pubblica del nostro paese e al benessere della cittadinanza, comune a tutti coloro che aderiscono alla Lista e portato avanti dall’Amministrazione Comunale negli anni di mandato.
.
Mentre sul sito web istituzionale del Comune spariscono i testi delle delibere... (vedi immagine sopra) in particolare la Delibera che ha dato inizio al "FINTO" Recupero Ambientale della Discarica Siberie... sul sito web della Lista del Sindaco USCENTE appare un desiderio di pubblicare: "in poche parole, tutto quello che non si trova negli atti finali dei consigli e nelle delibere comunali".
.
Che dire... dal sito web del Comune spariscono gli atti ufficiali dalla pubblica consultazione... e sul sito web della lista del Sindaco USCENTE pubblicheranno quello che NON si trova negli atti ufficiali?

.
Ma mi facci il piacere... Altra presa per il lato -B- dei cittadini. Se ne inventano una al giorno. Che senso ha fare un sito web che integri gli atti ufficiali del Comune? Se sei apparenente alla Maggioranza non dovrebbe essere necessario un sito web esterno che pubblichi tutto quello che non si trova sugli atti ufficiali.
.
Sempre che questo: "Amici in Comune", non sia una benvenuta e finalmente arrivata concorrenza a "ViViCaselle, che da oltre tre anni ormai sta già casualmente pubblicando: In poche parole, tutto quello che non si trova negli atti finali dei consigli e nelle delibere comunali.
.
Vuoi vedere che quelli della Lista Manzato... hanno già capito... che dopo l'8 Giugno gli attuali uscenti dal Consiglio Comunale... faranno parte di una "forte minoranza" e si stanno già preparando a contribuire ad integrare gli atti ufficiali... come questi verranno approvati dalla "nuova maggioranza"?
.
Ben venga questo nuovo sito web: "Amici in Comune"... cosi almeno chiudo "ViViCaselle" e mi riposo un pò, tanto ci andranno loro... a verificare se l'Aeroporto è senza V.I.A.
.
In ogni caso... sopratutto che ora non posso più accedere alle Delibere Comunali... mentre la mia incazzatura cresce di giorno in giorno... ho scritto questa e_mail al Sindaco:
.
----- Original Message -----
From: sandriben
To: Comune di Sommacampagna - Affari Generali
Sent: Monday, May 25, 2009 12:41 PM
Subject: richiesta delibere
.
Per il Sig. Sindaco
.
Fino a ieri, collegandomi al sito web del Comune potevo consultare i testi delle Delibere, oggi avendo necessità di prendere visione dei testi di alcune delibere e/o determinazioni relative al "finto" Recupero Ambientale della ex cava Siberie, parte di queste non sono più accessibili al pubblico via web,
.
Non mi chiedo le motivazioni di questa scelta che ritengo errata "in Campagna Elettorale", ma vista la non accessibilità on line a dette delibere oggi sono a chiedere copia dei file delle delibere come evidenziate e mancanti sui file "allegati".

.
Distinti saluti da Caselle: Beniamino Sandrini
.
Ovviamente quando mi prendono.... "per il lato-B-"... io mi incaxxo... e scrivo di più.

domenica 24 maggio 2009

Perdona loro (Candidati della Manzato) perchè "non sanno quello che dovrebbero sapere"

Oggi ero indeciso su quale argomento scrivere... su "ViViCaselle".
.
Stamane troppi "stimoli" dalla "lettura" dell'Arena: Scossa sul lago, paura ma nessun danno... TERREMOTO. È accaduto alle 18.58. I sismografi hanno registrato una magnitudo di 2.8 gradi... e dove c'è stato questo terremoto, il luogo... non è poi cosi lontano da noi e allora ho pensato a... "come sono messe" le nostre case, sopratutto nel centro storico di Sommacampagna, che sono state costruite con i "sassi"?
.
Poi continuo leggere: Colline, il satellite svela il cemento... L’occhio di Google Earth ha colto sui colli tra Avesa e Quinzano le costruzioni realizzate negli ultimi anni e allora mi sono chiesto, "con tutti i soldi che hanno speso per il P.A.T. avrammo realizzato una foto satellitare alla data di approvazione del Piano di Assetto del Territorio, in modo da avere una situazione reale... coincidente con l'adozione del nuovo strumento urbanistico?"
.
E continua la lettura dell'Arena: Cava Girelli, i residenti mettono le mani avanti... BUSSOLENGO. L’associazione San Valentino chiede al Comune una presa di posizione chiara. L’obiettivo è evitare che possa trasformarsi in discarica L’assessore: «La mozione sarà discussa martedì» e cosi mi è venuto in mente della Discarica Siberie... quella sottospecie di Recupero Ambientale voluta dall'attuale Amministrazione Comunale.
.
Oggi l'Arena erà... "pregna" di argomenti e poi ancora leggo: Sistema tangenziali. Condizioni del Comune... CALDIERO. Il Consiglio ha inviato in Regione una serie di «osservazioni» al progetto redatto dai tecnici veneziani: un casello in più, piste ciclabili, accesso libero... e allora penso che domani dovrò scrivere e predisporre un nuovo documento per poi spedirlo in Reguone, al fine di realzzare... "La -Osservazione- alla -Osservazione del Comune di Sommacampagna- che ha già inviato in Regione in merito alla nuova Autostrada per Caselle".
.
Ma gli stimoli dell'Arena non terminano... anzi come in un crescendo da finale di fuochi artificiali... gli articoli diventano sempre più interessanti: Un parco acquatico nell’area delle piscine... VILLAFRANCA. La Giunta approva due progetti per nuove strutture all’impianto sportivo comunale di viale Olimpia e allora penso a... quella "cassata" al limone astringente... che stanno realizzando a Sommacampagna: quella di voler realizzare una Piscina Comunale "solo al coperto", senza spazi esterni e per futuri ampliamenti possibili... in modo che, qualora fosse realizzata... durante l'estate la Piscina Comunale di Sommacampagna rimarrà chiusa... tanti i fruitori andranno a fare il bagno in quella di Villafranca... cosi la... almeno si abbronzano.
.
Più leggevo l'Arena... più mi incaxxavo... ma ormai che vuoi farci... Si vede che i miei Assessori... non leggono nemmeno l'Arena... potrebbero imparare qualcosa se almeno leggessero articoli tipo questo: Sette boschetti antismog. In arrivo 30mila piante... LEGNAGO. La Giunta uscente ha approvato un progetto che prevede la piantumazione di circa trenta ettari di terreno. L’intervento compenserà le emissioni inquinanti prodotte dalla discarica con la produzione di legno di qualità a fronte di una spesa di 400mila euro...
.
Questa è stata la "goccia che ha fatto traboccare il vaso"... Quante Autostrade ha Legnago? Nessuna. Quante ferrovie? Una, ma quanti treni passeranno al giorno? Quanti Aeroporti ha Legnago? Nessuno. Quadrante Europa c'è? Vero... hanno la Discarica di Torretta, ma anche l'Adige.. che sulle sponde sarà già pieno di verde. E a Legnago... 300.000 metri di boschi... senza realzizare 400.000 di capannoni e... a Caselle... solo Discariche.
.
E allora per sfogarmi... mi sono rimesso a zappare in giardino deciso di pensare dopo... a cosa scrivere oggi.
.
Sto zappando con un caldo bestiale... bestemmiando ad ogni aereo che si alza... maledicendo chi non si accorge che a Caselle c'è l'Aeroporto e mi sento chiamare... Mi giro... sudato come un ciclista sul Montirone vedo chi mi chiama... Era un vicino - che so che legge il "ViviCaselle"- che mi consegna un CD-Rom a titolo: "... SUN OIL di Sona-Verona... le Verità nascoste: I retroscena della "rapina" alla SUN OIL". E mi dice... "hanno distribuito questo CD a tutte le famiglie del Comune di Sona... me ne sono fatto dare uno in più pensando a te e cosi te l'ho portato". Ringraziandolo... ho anche questo da leggere... che con attenzione ovviamente... leggerò.
.
Poi c'era troppo caldo e dopo una doccia... mi sono messo all'ombra a leggere un pò, (tanto per non pensare a quello che avevo letto prima sull'Arena) e ... mi metto a sfogliare: "Focus" (che avevo preso assieme all'Arena)... e sulla copertina un titolo: "PRONTI AL FUTURO? Che cosa è importante conoscere oggi" e cosi mi è venuto in mente il titolo di oggi e il messaggio che vorrei far conoscere è: Perdona loro (Candidati della Manzato) perchè "non sanno quello che dovrebbero sapere".
.
E che c'azzecca un titolo cosi con tutto quello che avevo letto sull'Arena. C'azzecca. C'azzecca se andiamo a parlare della Cava Ceolara... che se qualcuno ancora non lo sa... la proprietà dell'Area della Cava è del Comune... e dato che... l'INTERA AREA dove la ditta S.E.V. sta scavando... è DI PROPRIETA' DEL COMUNE.. su un prima e piccola parte... il suddetto comune vuole costruire la Discarica delle Siberie.
.
.
Dopo questa lunga premessa... adesso scrivo i pensieri che oggi ho messo assieme... una specie di sintesi... presa da tutti gli articoli letti sull'Arena pensando a quello che c'è scritto sul PAT che il comune di Sommacampagna ha un deficit ecologico di - 7,025 ... che significa che per mitigare gli inquinamenti esistenti avrebbe bisogno di oltre sette volte di territorio dell'attuale superficie Comunale.
.
Caselle ha bisogno di alberi e non di discariche... e la cui mia paura è che quella delle Siberie, sia solo l'inizio... visto che poi il Comune ha un'area di proprietà che è sei volte l'attuale ex cava Siberie... mentre le ex cave potrebbero diventare delle zone boscate... si riempiono di rifiuti industriali.
.
Scrivo questo perchè stamani, dopo il mio solito giretto a "sbirciare" ai gazebi elettorali per vedere se c'erano delle novità, mi ero fermato a quello della Lista Manzato, dove succede questo... i candidati "normali-nuovi" con me parlano... mentre i candidati "vecchi e con tessera di partito in tasca", in genere... mi evitano... (meglio cosi).
.
Parlano con i "normali"... i veri civili di una lista civica, evidenziavo, che mi sentivo prendere per il alto "B" anche per il fatto che a fianco dei nomi, sui loro volantini, non c'è scritto a che partito erano iscritti e che cosi in questo modo toglievano informazioni essenziali agli elettori... facevano credere a loro di essere una lista civica.
.
Poi mi sono messo a discutere dell'Aeroporto e mi sono accorto che non sanno nulla, ma sarebbe troppo lungo ora da spiegare... una interessante conversazione avuta con i "civili e normali" concittadini... che sono presenti... nella Lista della Manzato.
.
E cosi mi sono chiesto... ma cosa sapranno questi Candidati Consigliere (ma anche altri... di altre liste) di quello che esattamente succede nel mio paese? Sapranno che la piccola Discarica delle Siberie [700.000 mc.] è solo l'inizio della Discarica della Ceolara [5.000.000 di mc.] ?
.
P.S. Dimenticavo di segnalarvi la: Delibera di Consiglio di Sommacampagna n° 29 del 19/06/2000 avente questo oggetto: APPROVAZIONE CONVENZIONE CON LA SEV PER AMPLIAMENTO CAVA CEOLARA... e la Determina: Appalti e Contratti n° 9 del 13/11/2001 avente come oggetto: ATTO DI ACQUISIZIONE GRATUITA NUDA PROPRIETA' TERRENI DESTINATI ALL'AMPLIAMENTO DELLA CAVA "CEOLARA" - PROVVEDIMENTO GIUNTA REGIONALE N. 3254 DEL 13.10.2000.
.
Prima di iniziare i lavori di asportazione della ghiaia... della Cava Autorizzata, anche per gli ampliamenti... i terreni passano di proprietà al comune... ma che poi li può utilizzare alla fine dei lavori di Cava?
.
Un Comune che combatte le cave degli altri proprietari e (se possiamo dirlo?) appare evidente che ha degli interessi diretti nella Cava Ceolara, visto che ne diventa proprietario del sedime?

sabato 23 maggio 2009

Heiii !!! ... Non mi sono dimenticato dell'Aeroporto Catullo. Mi ricordo che c'è.

Dalla casa di mia sorella... alla "Corte Palazzina", quella corte agricola posta in testa pista Aeroporto Catullo, (vedi sotto) sulla quale atterrano e decollano gli aerei... ci sono 480 metri. Ieri mia sorella mi aveva fatto gli auguri di Buon Compleanno e mi aveva invitato ad andarla a trovare... ma ho trovato il tempo solo oggi.
.
Da circa 10 anni mia sorella convive con i postumi dell'asportazione di un tumore alla Tiroide e oltre a tutti gli scompensi ormonali che questo comporta... deve convivere con un "collare ortopedico" in quanto, da quando gli hanno anche asportato dei linfonodi sul collo, attorno alla Tiroide... ha problemi a "tenere su la testa" e con il caldo che c'è... un "collare del genere" non è simpatico da portare.
.
Sono rimasto a chiaccherare con lei non più di 15 minuti... e in questo periodo sono decollati 4 aerei. Ovviamente essendo sul "poggiolo di casa sua", al secondo piano, tra l'altro eravamo sul lato a nord della casa, all'ombra, e pertanto cosi... la casa faceva da schermo ai rumori dell'aeroporto, eravamo all'aperto e... in quei 10-15 secondi che l'aereo si allontanava... abbiamo smesso di parlare... in quanto il rumore era eccessivo... e nessuno dei due comprendeva quello che diceva l'altro.
.
.
Durante i 4 decolli di aerei dal Catullo... abbiamo interrotto per 4 volte i discorsi che stavamo facendo e Lei mi ha ricordato che gli aerei atterrano e decollano anche di notte a tutte le ore e... ora che ci sono le finestre aperte i rumori che non dovrebbero esserci si sentono bene... molto bene... tanto che Lei si sveglia.
.
Secondo l'Aeroporto... e/o le mappe predisposte dalla catullo S.p.A. mia sorella non dovrebbe essere disturbata dai decolli, in quanto sarebbe ricompresa all'interno dell'isofonica 65... sempre che gli aerei decollassero secondo quanto riportato sullo schema sotto riportato.
.
.
Secondo l'Aeroporto Catullo, gli aerei appena staccati dalla pista, ad una certa quota dovrebbero virare a destra e allontanarsi da Caselle... come evidenziato nella planimetria sopra riprodotta, dalla quale sembrerebbe che gli aerei "dovrebbero iniziano a virare" a meta pista circa... ma questo non accade mai... perchè gli aerei in decollo ... tirano dritto... e ovviamente quelle curve isofoniche non rappresentato l'area inquinata da rumore... che è ben più vasta e diversamente perimetrata.
.
Ad essere più precisi, se ricordo bene, gli aerei dovrebbero iniziare la "virata" quando sono sopra la posizione del "V.O.R", (vedi sempre foto sopra) ma in realtà questo accade solamente per gli ATR e/o altri piccoli aerei... mentre quelli più capienti, sopratutto i rumorosissimi MD80... virano per dopo il V.O.R. (quando va bene)... altrimenti vanno ancora dritti sulla città.
.
La casa di mia sorella è quella casa che mio padre si era costruito 53 anni fa quando la casa natale, dove sono nato 56 anni fa, è stata espropriata e ricompresa nel perimetro dell'Aeroporto Militare.
.
A tutte quelle famiglie che allora erano stati espropiati per l'Aeroproto Militare, avevano asssegnato dei terreni nell'odierna via Verona... la famosa via dei dossi... dove molti espropriati si sono ricostruiti la loro casa.
.
Da mesi insisto che le curve isofoniche come riportate sulle mappe... a mio avviso non sono corrispondenti al vero inquinamento ambientale che impatta su Caselle... ma dato che in Comune non esiste un Assessore all'Inquinamento Acustico... nessuno controlla, in quanto l'Assessore alle Immondizie, alle Cave, alle Discariche e ai Recuperi Ambientali (con sotto i rifuiti) dell'Aeroporto non si preoccupa.
.
Ma oggi non ho tempo di scrivere dell'Aeroporto, ho scritto solo questo messaggio perchè, nei prossimi giorni... ho in mente di chiedere una verifica, all'Ufficio Ecologia del "mio" Comune... del grado di inquinamento "da rumore" per la casa di mia sorella.
.
Ora non scrivo altro... da stamane sono di giardinaggio e quindi oggi pomeriggio sono fuori all'aperto (e anche a casa mia, a circa un km da casa di mia sorella... gli aerei si sentono lo stesso e molto bene... ma sempre secondo l'aeroporto...nemmeno io sarei inquinato da rumore.
.
Ma se oggi ho scritto troppo poco e avete ancora voglia di leggere... in merito all'Aeroporto e ai problemi ambientali connessi... vi segnalo questi articoli e/o queste news:
.
.
.