martedì 30 giugno 2009

ViViCaselle. Con questo sono 950 messaggi. Ma oggi sono stanco!!!

Il C.I.P.E. approva il Contratto di Programma per l'Aeroporto... per 132 milioni di euro.
Aeroporto, è emergenza: «Senza i militari chiude»... Ops!!! Si sono accorti adesso che è Civile?
Catullo. Bortolazzi ai parlamentari: "L'Aeroporto in picchiata"... [ ed è appena iniziata ].
UNA nuova Autostrada a Sona e DUE Nuove Autostrade a Caselle. Un'opportunità per l'AMBIENTE?
Accertamento di eventuali Reati inerenti il Project Financing: Discarica Siberie.
Era ora!!! Finalmente una FORTE MINORANZA. Ora posso riposare un pò?
Scadenza: Bando per opere di fonoisolamento, zona aeroporto
Richiesta di annullamento - in autotutela - del Project Financing della Discarica Siberie
La Discarica delle Siberie... una ECOBALLA... megagalattica.
Inaugurata la Tenenza della Finanza di Sommacampagna... sul territorio di Villafranca.
Aeroporto e Aeroporto. Chi mitiga, chi compensa e chi si relaziona con il territorio. Il nostro... NIENTE ?
Ai miei sostenitori. Ai lettori tutti di "ViViCaselle".
Accesso agli atti? C'è accesso e accesso per avere l'accessibilità... Ma per l'Ambiente l'accesso... è dovuto.
Spendendo UN Euro per ogni cittadino di Caselle si potrebbe migliorare la loro qualità di vita?
Ditemi quello che devo fare ed io lo faccio... per la "mia" Scuola... MA ANCHE contro la Discarica
GLIEX hanno perso perchè vivono in una realtà dissociata? Si. E allora ora andate a da Kaka!!!
Dieci buoni motivi per "RIVEDERE [subito] il P.A.T."... adottato il 19 Gennaio 2009
724.000 MC. di Rifiuti Industriali... o 724.000 MQ. di Bosco di Pianura?
Mancanza di V.I.A. e di V.A.S. del Quadrante Europa... 2^ lettera alla Commissione Europea.
La Satira... può diventare lo strumento per impedire l'apertura della Discarica delle Siberie?
Mancanza di V.I.A. e di V.A.S. del Quadrante Europa... lettera alla Commissione Europea.
Soardi ha vinto? Certo!!! Ma solo perchè "LORO" hanno perso. Per l'effetto... "S" ?
Ora basta... da domani la Cava Ceolara... se la controlla il Nuovo Sindaco, io ho altro da fare.
Andavano... in Gondola a Venezia (a spese del Comune) a combattere contro le cave. Dove sono adesso?
All'EX Assessore alle Cave, alle Immondizie, alle Discariche e ai Recuperi Ambientali (finti)
Chi... di Discarica "ferisce" (l'Ambiente)... di Discarica "perisce"... (e va a casa)
Non c'è DUE senza TRE. Dopo la Discarica, dopo l'Aeroporto... ora tocca al Quadrante Europa.
Oggi basta giocare!!! Ma domani si ricomincia... con il "Quadrante Europa"
Cava Ceolara... 24 ore dopo i "buchi"... i "buchi" già riempiti... perchè?
Questi sono i fatti (taroccati) dell'Amministrazione Comunale uscente
Se controllerano la "loro" Discarica, come controllano la "loro" Cava... semo mesi ben!!!
Al Candidato Sindaco Prof.ssa Graziella Manzato e ai Candidati a Consigliere di Sommacampagna Popolare
La "mamma" degli imbecilli è sempre incinta... e il degrado di Caselle aumenta
Anno 1999 - Elezioni Comunali - Pubblicità "contro" un Candidato Sindaco... Gia fatto
Ho l'impressione di aver ragione, il "No Cava Betlemme"... è stato preso per il lato "B"?
.

Oggi sono stanco... e non ho voglia di scrivere... e pertanto vi ricopio i titoli dei messaggi scritti dal 1° Giugno al 30 Giugno... Volevo ricopiarli tutti i 950 messaggi scritti da quando ho aperto il blog ad oggi... ma non ne ho voglia... Oggi sono stanco!!!

lunedì 29 giugno 2009

Il C.I.P.E. approva il Contratto di Programma per l'Aeroporto... per 132 milioni di euro.

Il 26 Giugno 2009, il C.I.P.E. - Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, ha approvato una serie progetti con le relative modalità di finanziamento e tra queste approvazioni, come riportato nel capitolo: "Trasporto rapido di massa" si può leggere questo: Il Comitato ha approvato, con opportune modifiche ai progetti già esistenti, alcuni interventi nel settore dei sistemi di trasporto rapido di massa (metropolitane, filovie, funicolari) dei Comuni di Genova, Verona, Bergamo e Venezia e nella Regione Veneto (Sistema di trasporto integrato Padova-Venezia-Mestre), utilizzando anche economie di gara.
.
Nello stesso verbale del C.I.P.E. al capitolo: "Contratti di Programma Aeroportuali" si può leggere questo: Su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, il Comitato ha espresso parere favorevole sugli schemi di contratto di programma 2009-2012 tra: ENAC e SAT S.p.A. relativamente all’aeroporto Galileo Galilei di Pisa, con investimenti finanziati a carico del gestore per 90 milioni di euro; ENAC e GESAC S.p.A. relativamente all’aeroporto di Napoli Capodichino con investimenti finanziati a carico del gestore per 132 milioni di euro.
.
Ma come faranno i Gestori di quei due Aeroporti a recuperare i soldi necessari agli investimenti... Semplice lo potranno fare con il Contratto di Programma sottoscritto con l'ENAC che potrà permettere alle società aeroportuali di aumentare i costi dei diritti di imbarco come è riportato in questo articolo: Tariffe più alte in aeroporto dove si può leggere questo:
Secondo l’Enac la quota dei diritti dovrebbe essere aumentata, anche se non di molto. Con i contratti già concordati, per esempio, il rincaro va da un minimo di 1 euro a biglietto a Brindisi e Bari a un massimo di 2 euro a Napoli. Le società di gestione aeroportuale in cambio accelerano gli investimenti: circa 432 milioni di euro dal 2009 al 2012 nei quattro aeroporti che hanno aderito al progetto. Napoli impiegherà 133 milioni soprattutto per costruire il nuovo terminal passeggeri; Pisa 106 milioni per rifare l’aerostazione; Bari 97 milioni per l’ampliamento dei locali e il prolungamento della pista; Brindisi 95 milioni per allargare lo scalo.
.
.
Dell'Aeroporto di Napoli, che ricordo è: AEROPORTO MILITARE APERTO AL TRAFFICO CIVILE COMMERCIALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE, (come quello di Verona) avevo già scritto in data 27 Luglio 2008 in questo messaggio: La V.I.A. per un Aeroporto Militare aperto al Traffico Civile... (Ma è quello di Napoli), evidenziando che detto Aeroporto aveva provveduto a dotarsi del Decreto di Compatibilità Ambientale, sottoponendo i propri progetti, a partire dal Dicembre 2003, alla preventiva Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A. che ancora manca a Verona).
.
Avevo scritto quel messaggio perchè avevo scoperto che 5 giorni prima, in data 22 Luglio 2008, era stato rilasciato il Decreto di Compatibilità Ambientale dell'Aeroporto di Napoli-Capodichino, dove oltre al Decreto V.I.A. sul sito del Ministero dell'Ambiente era possibile scaricare anche una serie di Allegati, tra cui: un Primo Parere della Regione Campania, un Secondo Parere (sempre della Regione Campania), il Parere della Commissione Tecnica di verifica dell'Impatto Ambientale: VIA e VAS e il parere del Ministero dei Beni Culturali.
.
Ma torniamo al titolo del messaggio di oggi: Cosa sono questi "Contratti di Programma"?
.
Un interessante aiuto arriva da un articolo di AirPress a titolo: Con i contratti di programma c'è un recupero immediato del sistema tariffario che andrebbe trascritto tutto, (ma che vi invito a leggere comunque) ma di cui ricopio solo questi brani, che sono relativi ad una intervista al direttore centrale regolazione economica dell'ENAC: Alessio Quaranta:
Quale è la situazione attuale dei contratti di programma? Quelli per gli aeroporti di Cagliari, Bologna e Milano sono formalmente aperti, quello per Palermo lo sarà a breve e probabilmente riceveremo una richiesta di aprire il contratto di programma anche da Save, aeroporto di Venezia. Con altri abbiamo avviato delle discussioni informali. Per quanto riguarda Napoli, Pisa, Bari e Brindisi la definizione del contratto è stata abbastanza rapida grazie anche alla decisione del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di istituire un gruppo di lavoro interministeriale, composto dai dicasteri dei Trasporti e dell'Economia e dall'Enac, che sta velocizzando l'iter attuativo.
.
Perchè oggi ho scritto dell'Aeroporto di Napoli, del SUO Contratto di Programma e dell'approvazione del CIPE per opere per 132 milioni di euro?
.
Perchè anche oggi c'è l'ennesimo articolo sull'Arena in cui si parla dell'Aeroporto Catullo che ha questo titolo: "I nostri piani per Verona" e questo sottotitolo: "Tosi, Bianchi e Bolla: "Lavoriamo in squadra per la città, con un dialogo continuo". Tra le priorità, Fiera, TAV, Quadrante Europa e nuovo casello".
.
E nell'articolo dell'Arena di oggi, si legge un intervento del Presidente della CCIAA: Per il futuro di Verona, Bianchi ha indicato alcune priorità per rafforzare la vocazione europea nei prossimi 10,15 anni. Per esempio, l'apertura della Fiera a nuovi operatori internazionali, l'inizio delle attività del nuovo terminale ferroviario del Quadrante Europa [che ricordo è senza V.I.A. come manca anche all'Aeroporto] il rafforzamento del patrimonio dell'Aeroporto, necessitano nuovi investimenti infrastrutturali, quali l'apertura di un nuovo casello Autostradale nei pressi del Quadrante Europa, con la realizzazione in prossimità di un grande parcheggio scambiatore e la conseguente possibilità di investire in un collegamento ferroviario con l'Aeroporto, la Fiera e il centro città.
.
Ora una domanda che mi sorge spontanea... Ma a i signori: Sindaco di Verona, Presidente CCIAA e Presidente Confindustria (che si sono riuniti al Rotary Club di Verona invitati dal loro presidente per una "riunione conviviale" per discutere del futuro di Verona) sono a conoscenza che al di fuori di Verona... nel paese chiamato ITALIA, vi sono delle regole e delle norme che, ad esempio altri gestori aeroportuali applicano?
.
O questi signori... che hanno in mano il nostro futuro, leggono solo gli articoli dell'Arena, dalla quale apprendono le idee "che sbusano" del Presidente dell'Aeroporto Catullo, come riportato ieri nella Posta della Olga?
.
Forse il Presidente dell'Aeroporto Catullo, ai signori sopra elencati si è dimenticato... ad esempio, di far leggere dei documenti tipo questo: "Contratto di Programma ENAC-GESAC S.p.A. - Consultazione su "Piano degli Investimenti " e "Piano della Qualità e dell'Ambiente" ... e/o di far leggere questo altro documento: "Obiettivi di Qualità e di Tutela ambientale per il Contratto di Programma ENAC – GESAC s.p.a. 2009- 2012 ", dove in quest'ultimo, tra l'altro, si legge questo: Ai fini della stipula del Contratto di programma tra GESAC ed ENAC, relativo alle annualità 2009 – 2012, la società di gestione aeroportuale ha individuato gli obiettivi di miglioramento della qualità e della tutela ambientale che si impegna a raggiungere in ciascuna annualità del quadriennio di riferimento.
.
Ovviamente se poi voi vi collegate al sito web dell'Aeroporto di Napoli e cliccate sulla sezione: "Politica per la qualità, la Sicurezza e l'Ambiente" trovate questi altri sottomenù: Sistema Qualità - Comunità vicine - Aeroporto e Rumore ... sezione dedicata all'Ambiente che... nel sito web dell'Aeroporto Catullo... nemmeno esiste.
.
Ma il Presidente dell'Aeroporto Catullo, forse nemmeno è a conoscenza di queste "cose che accadono negli altri aeroporti"... forse il suo staff, non gliel'ha ancora detto che... al di fuori di Verona... in Italia... esistono Leggi che gli altri Aeroporti applicano... e dalla loro corretta applicazione... ne traggono importanti benefici per i loro piani di sviluppo... e nel rispetto dell'Ambiente.

domenica 28 giugno 2009

Aeroporto, è emergenza: «Senza i militari chiude»... Ops!!! Si sono accorti adesso che è Civile?

In questi anni mi sono sempre chiesto chi è stato quel Presidente, che ha pensato di costruire un Hangar all'Aeroporto Catullo di Verona, (l'edificio più alto nella sottostante immagine) del quale utilizzo sinceramente non ne comprendo l'utilità... ubicato tra l'altro poi in una posizione che impedisce ulteriori ampliamenti dell'Aerostazione e che, se ricordo bene, questo hangar è costato circa 7 milioni di euro.
.
Chissa quanti anni ci vorranno per ammortizzare questo costo, ma oggi non voglio scrivere dell'Hangar dell'Aeroporto Catullo... tra l'altro ubicato a 50 metri dall'Autostrada quando sarebbe stato autorizzato per essere costruito a 60 metri e quindi, in parte questo edificio è stato costruito all'interno della fascia di rispetto (e quindi area inedificabile) dell'Autostrada "A22".
.
Oggi non scrivo... ne dell'Hangar e tanto meno dei Parcheggi Low Cost... di cui aspetto di avere modo di prendere visione della procedura di sanatoria e/o di Condono Edilizio, visto che anche per questi parcheggi era stata avviata una procedura di infrazione edilizia... considerato che erano stati costruiti in zona agricola... senza le dovute e regolari autorizzazioni.
.
.

Ma dell'Aeroporto, dato che i media in questa settimana ne parlano molto... ricordo quanto scritto sull'Arena di oggi (oltre agli articoli di ieri e di giovedi scorso) e del Catullo, sul giornale, se ne inzia a parlare in prima pagina con questo titolo: Aeroporto, è emergenza: «Senza i militari chiude» ma prima di proseguire vi ricordo di leggere un Comunicato Stampa della Catullo S.p.A. del 12 settembre 2008 a titolo: L’AEROPORTO DI VERONA DIVENTA CIVILE che cosi si concludeva: "Il decreto interministeriale infine sancisce che, con tempi e modalità ancora in via di definizione, i servizi di assistenza per la navigazione aerea oggi garantiti dall’Aeronautica militare passeranno all’ENAV, l’Ente Nazionale per l’Assistenza al Volo, che fornisce il servizio del controllo del traffico aereo alla maggior parte degli aeroporti italiani."
.
Sono trascorsi 10 mesi e solo ora il Presidente dell'Aeroporto Civile, si accorge che senza i Controllori di Volo dei Militari... il Catullo... chiude. Non è che il Presidente poteva pensarci prima... (a Settembre 2008) che, nell'estate 2009... sarebbe sorto questo problema?
.
.
Dalla prima pagina dell'Arena... di cui ricopio solo due righe del primo articolo dove il Presidente dichiara... «Il Catullo continua ad essere operativo grazie ai militari che svolgono il ruolo di controllori di volo, altrimenti dovremmo chiudere»... e cosi si risolve il problema dell'inquinamento... alla radice?
.
Ma ora passiamo alla Cronaca dell'Arena, dove una intera pagina è dedicata ad un "imprevisto" problema dell'Aeroporto Catullo che è evidenziato da questo titolo: «Il Catullo? Senza i militari chiude»... e dove poi si legge questa dichiarazione del Presidente: «La scelta politica compiuta alcuni anni fa di togliere i militari dagli aeroporti è stato un errore», taglia corto Bortolazzi, «anzi demenziale perché non si sono valutate le conseguenze. Si è fatto presto a togliere le risorse ai militari ma non ci sono stati investimenti per sostituirli.
.
Poi l'articolo continua cosi: Ma, continua Bortolazzi, «quando non ci saranno più i militari non so cosa accadrà. Io spero francamente in un ripensamento da parte del governo e che l’Aeronautica rimanga: costerebbe meno e renderebbe di più».
.
Ma è questa altra frase del Presidente che mi spaventa: «A giorni presenteremo l’inaugurazione di nuove iniziative per rilanciare l’aeroporto». Chissa che accidenti si saranno inventati per fare soldi... verranno a chiederli a noi cittadini di caselle... "Siete inquinati gratis... se volete altro inquinamento dovete pagarlo?"
.
Sotto questo primo articolo, un'altro a titolo:
«L’allarme è giusto» Il caso andrà in Regione in cui, tra l'altro, dichiarato dal nuovo Presidente della Provincia si legge: "... lo scalo non può accollarsi spese che non gli competono per un servizio svolto sempre dall’Aeronautica militare". Non è che ci sono altri debiti in arrivo e l'aumento di capitale servira solo a pagare i nuovi debiti?
.
Poi, sempre nella pagina 7 della Cronaca dell'Arena, anche un intervento del Sindaco di Verona: Il sindaco: «Gestire bene le risorse» e anche qui alcune frasi devono essere riportate... "Il presidente Bortolazzi ha ereditato una situazione difficile e la sta riorganizzando da imprenditore qual è"... ma a quanto pare, anche sull'Arena di oggi, il Presidente continua a dimenticare le problematiche ambientali.
.
E poi la pagina si chiude con questo altro articolo: Ieri ancora voli in ritardo «Ma è andata meglio del solito» nel quale articolo, che non ricopio, si evidenziano una serie di aspetti inerenti i ritardi dei voli.
.
Che dire quando si leggono certi articoli,come quelli letti oggi? Ma se qualcuno ha sbagliato... perchè chi ha sbagliato... non paga?.
.
Nel frattempo che aspetto la lettera dalla Commissione Europea, sulla mancanza della V.I.A. dell' Aeroporto Catullo... seguo con attenzione la vicenda del SEQUESTRO dei Pontili dell'Isola di Ponza... che essendo appunto "sottosequestro" non possono essere utilizzati per carenza di autorizzazioni e anche per carenze ambientali.
.
Se la Commissione Europea, causa mancanza di V.I.A. obbligherà l'Aeroporto Catullo a tornare ad un numero di Voli... come quelli del 1999, il problema della carenza dei Controllori di Volo verrà cosi risolta... alla radice.
.
Solo per "conoscenza personale"... se uno di voi volesse leggere una mia lettera del 14 Settembre 2007, indirizzata all'allora Presidente del Catullo, avente questo oggetto: Richiesta di copia conforme del Decreto di Compatibilità Ambientale dell’Aeroporto Civile: “Valerio Catullo” di Verona-Sommacampagna... potrebbe leggere questo:
… In ragione, però, dell’aumento del traffico aereo che si stava sviluppando a partire dal 1996, questo servizio aveva altresì evidenziato che a fronte di un significativo consolidamento si sarebbe dovuto procedere con immediatezza alla presentazione dell’istanza di cui all’art. 6 della L. 349/86.
Ciò in linea con quanto previsto nell’art. 8 del DPCM 27/12/1988 secondo cui la procedura di VIA si applica anche nel caso di aeroporti esistenti qualora si prevedano sostanziali modifiche al piano regolatore aeroportuale connesse all’incremento del traffico aereo che comportino variazioni spaziali ed implicazioni territoriali.
Nella stessa nota si chiedeva inoltre di produrre una documentazione relativa al monitoraggio dell’inquinamento acustico…
…Tutto ciò premesso, questo servizio è quindi dell’avviso che sussista pienamente la condizione della presenza di sostanziali modifiche al piano regolatore aeroportuale connesse con l’incremento del traffico aereo che comportano essenziali variazioni spaziali ed implicazioni territoriali e che pertanto sia necessario procedere all’immediata attivazione, attraverso la presentazione di apposita istanza nei modi e nelle forme previste dalla vigente normativa in materia di VIA, della pronuncia di compatibilità ambientale.

sabato 27 giugno 2009

Catullo. Bortolazzi ai parlamentari: "L'Aeroporto in picchiata"... [ ed è appena iniziata ].

Era giovedi scorso quando sull'Arena appariva questo articolo: "Il Catullo fa rotta in Iraq per cercare il rilancio"... e dato che ultimamente ho consumato tutte le mie risorse nello scrivere "satiricamente" in merito AGLIEX, (la ex Maggioranza del Consiglio Comunale uscito sconfitto dalle elezioni comunali) giovedi... mi ero impedito di commentare una notizia del genere... che sinceramente mi sembrava, appunto, "Satira Aeroportuale". Per risanare i debiti dell'Aeroporto Catullo... vanno a creare altri debiti in Iraq ? Mahh!!!
.
Ormai scrivere sul blog... di quello che succede all'Aeroporto Catullo... è come sparare sulla Croce Rossa... meglio evitare... è una infrastruttura che sta morendo soffocata dai debiti... e per non morire... ad esempio... il Presidente, nell'articolo di Giovedi dichiarava: "Pensiamo all’ampliamento dei parcheggi, necessità molto sentita dalla clientela e che ci consente di ottenere nuove entrate". Peccato, caro Presidente, che hai iniziato una guerra contro delle Aziende che non hanno intenzione di perdere... quando avresti potuto trovare degli alleati.
.
Ri-peccato poi che il primo round - della battaglia dell'Aeroporto, contro gli imprenditori locali che esercitano la stessa attività di Parcheggio Auto - la Catullo S.p.A. l'abbia già persa, come avevo scritto in questo messaggio: Accesso agli atti? C'è accesso e accesso per avere l'accessibilità... Ma per l'Ambiente l'accesso... è dovuto.
.
.

Ma torniamo all'articolo dell'Arena di oggi, che viene anticipato nella prima pagina con la sottostante immagine e con scritto questo: Catullo. Bortolazzi ai parlamentari: "L'Aeroporto in picchiata"... ed io aggiungo: "...ed è appena iniziata".
.
Un articolo dell'Arena di oggi... che ha questo titolo: «Il Catullo rischia la paralisi» con questi sottotitoli: "EMERGENZA AEROPORTO. Il presidente Fabio Bortolazzi scrive ai parlamentari per chiedere aiuto e risorse. Il sabato e la domenica le giornate più critiche"... e: "Pochi controllori di volo per il traffico estivo dei charter, aerei in ritardo, problemi di sicurezza e di gestione".
.
Un articolo dell'Arena che comincia male... "Dopo mesi passati a discutere se è meglio allearsi con Venezia o con Milano, dopo le notizie che vedono la società impegnata su nuovi fronti per la costruzione di nuovi aeroporti (a Mosul, nel Kurdistan iracheno) o l’acquisizione di nuovi scali (dall’Ucraina a Bratislava), si conferma che i problemi più grossi sono sulla pista di casa".
.
E un articolo poi... che... finisce peggio: "Non ultimo, tutto questo avrà un pesante contraccolpo sulle casse, già provate da un deficit di 5,8 milioni di euro. Bortolazzi prevede infatti una «drastica riduzione dei ricavi della società di gestione con pesanti riflessi occupazionali»".
.
Se nell'articolo poi, per caso, cercate qualche frase relativa alle problematiche ambientali e opere e/o interventi finalizzati a mitigare gli impatti negativi sul territorio e le popolazioni contermini all'Aeroporto... evitate di leggere l'articolo... tanto per il Presidente... i problemi Ambientali... non esistono.
.
.
Ma nella stessa pagina 7 della Cronaca di Verona, c'è un'altra parte del Giornale che è occupata dalla Rubrica: "La Posta della Olga", in cui c'era questo titolo: "Che non siano troppe tutte queste idee per sanare il Catullo" correlato anche da questa vignetta.
".
.
E credo che piuttosto che riprodurre l'articolo che parla dell'Aeroporto, forse è meglio ricopiare l'intervento della "Olga", nella sua rubrica, dove si legge quanto sotto riportato. [tra parentesi la traduzione dal dialetto veronese alla lingua Italiana].
.
«Siamo stati, io e il mio Gino, a cena dal cinese Tan detto Tano [Gaetano] e dalla moglie Lin detta Wanda che hanno festeggiato il compleanno lo stesso giorno per risparmiare sugli inviti, come costuma [si conviene] dalle loro parti» scrive la Olga. C’erano anche il fascista Trisorco con la moglie Nerina e la Beresina col moroso [fidanzato] settimanale che, essendo il capo di una banda di motociclisti, è tutto tatuato e ci ha mostrato volentieri i tatuaggi, anche quelli dentro le mudànde [Mutande].
Tra tanti discorsi, el Tano [il Gaetano] ha tirato fuori quello dell'aeroporto Catullo che conosce bene perché non passa giorno che non vada a caricare sulla sua Ape [triciclo della Piaggio] gli immigranti cinesi che arrivano via Fiumicino. El Tano [Il Gaetano] ha detto che il presidente non dorme di notte, e tanto meno di giorno, per colpa delle troppe idee che gli màsenano [macinano] dentro. Sono così tante che, a forza di spingere da dentro par vègnar fóra, [per uscire fuori] gli stanno sbusàndo [bucando] la testa come un colapasta [scolapasta] e quelle che non hanno la forza necessaria per vègnar fòra, [per uscire fuori] si materializzano in brùfoli col pus» [brufoli con essudato di una infiammazione purulenta].
«L’idea che gli ha fatto il buso [buco] più grosso è quella dell’aeroporto da costruire in Iraq, zona curda, da dove dice che potranno arrivare i turisti di domani di cui Verona ha bisogno per colmare i bùsi [buchi] lasciati dai turisti di ieri. "È la gente che spende o sarà il solito mordi e fuggi?" ha chiesto il mio Gino.
"Sono pòri desgrassià [poveri disgraziati] - ha risposto il cinese - che, più che mordere, finora sono stati smorsegàti, [morsicati] ma el presidente el mira [il presidente mira] prima di tutto a ciapàr la pila [prendere i soldi] della costrussione [costruzione]dell'aeroporto, dopodiché se qualcuno monta [sale] su un aereo per venire a Verona, se pól ciavàrlo su le baléte de gelato [si può fregarlo sulle palline del gelato] ma niente di più".
El Tano [Il Gaetano] ha dimostrato di essere molto informato perché ha detto che el [il] Bortolazzi costruirà aeroporti anche in Ucraina e in tutti i posti dove mancano. Con gli aeroporti che ci sono già, invece, stringerà accordi in modo da scambiare i passeggeri: esempio, quei de Venèssia [quelli di Venezia] si imbarcheranno a Verona e viceversa».
«Insomma el presidente el pensa che con i schei [il presidente pensa che con i soldi] curdi e con tutto il resto, in un paio di anni il Catullo si rimetterà in sesto e se ne sbatterà la balle [si batterà uno contro l'altro i testicoli] della crisi del trasporto aereo mondiale.
"Ma non farebbe meglio el [il] presidente a mettere prima ordine in casa sua, cioè al Catullo, dove per la carenza dei controllori di volo il traffico è incasinato e gli aerei hanno ritardi di ore?" ha chiesto el Trisorco, sollevando la bocca dal piatto de pastissàda de cavaléte [pasticcio di cavallette].
"Sì - ha risposto il Tano - ma per farlo occorrerebbe un'idea piccola mentre el presidente el g'à tute idee grandi e co la pònta che sbùsa» [il presidente ha idee tutte grandi e con la punta che bucano].
.
E' evidente che anche oggi, di nuovo, mi evito di commentare l'ennesimo articolo sull'Aeroporto Catullo e, come dice la "Olga"... sulle "idee con la punta che bucano" del Presidente, anche perchè la "Satira Aeroportuale", oggi, appunto, l'ha già scritta la "Olga" sull'Arena.
.
Ma una domanda me la pongo... visto che all'Aeroporto Militare di Verona-Villafranca, gli aerei militari rappresentano solo il 5% dei Voli complessivi che atterrano-decollano dal Catullo... non è che... oltre ai debiti - che ci sono già - se ne devono aggiungere degli altri per pagare i controllori di volo?
.
E se alla fine della "picchiata" della Catullo S.p.A.... c'è la mancata V.I.A. e la mancata V.A.S. che succede al Presidente dell'Aeroporto? Un ammarraggio (se va bene) in un mare di "M...a" Ambientale?

venerdì 26 giugno 2009

UNA nuova Autostrada a Sona e DUE Nuove Autostrade a Caselle. Un'opportunità per l'AMBIENTE?

Era Venerdi 8 Giugno 2007, quando scrivevo questo messaggio: UNA NUOVA AUTOSTRADA PER CASELLE ? Mercoledi 18 Luglio 2007, scrivevo questo: AREE AD "EST" E A "SUD" DI CASELLE E LA SINDROME DI "N.I.M.B.Y." Sabato 15 Settembre 2007 in questo messaggio: Dal “Kilometro Rosso”… al “Miglio Verde” pubblicavo una proposta finalizzata a ridurre l'inquinamento Autostradale di Caselle... Dimenticavo, il 9 Settembre 2007 avevo scritto alla Procura della Repubblica, come è riportato in questo messaggio: Segnalazione della grave "situazione Ambientale" di Caselle. Martedi 4 Dicembre 2007 scrivevo questo: Le aree ad Est di Caselle, quale futuro? Il 15 Dicembre 2007 scrivevo questo: Inquinamento Autostradale Martedi 18 Dicembre scrivevo due messaggi, questo: Anno 2012... 3^ (e 4^) nuova Autostrada e questo: Lotta allo smog, l'A1 faccia la sua parte il 24 Dicembre 2007 scrivevo questo: Neo Ambientalista... a chi? Mercoledi 9 Gennaio 2008, ho scritto: Autostrada "A4" e le "Barrierine" antirumore il 16 Gennaio 2008, scrivevo questa serie di articoli: Valutazione Impatto Acustico - Procedimenti contro chi inquina - Inquinamento acustico - Responsabilità Autostrada Vnerdi 18 Gennaio 2008 scrivevo: Caselle e l'Autostrada Martedi 29 Gennaio 2008: Muro VERDE & ARIA il 3 Aprile 2008 scrivevo su questo: Lo smog uccide: entro l'anno 2020 sarà la terza causa di morte a Verona mercoledi 9 aprile 2008 scrivevo: L'aria che respiriamo. il 21 Aprile 2008: Aplasìa midollare, leucemia e altre... malattie il 9 Maggio 2008: Il Nuovo Casello per l'Aeroporto... è una PORCATA!!! il 10 maggio 2008: La Großa Porkatha... (e non è ancora finita). il 22 Maggio del 2008: ViViCaselle... Bella da Morire? il 29 maggio 2008: Nuovo Casello sulla A22? SI e SI... ma solo per il Quadrante Europa il 9 Giugno 2008: Un nuovo Casello sulla A22?... SI. Ma non la "Großa Porkatha"
.
Quasi un anno fa, il 20 Giugno 2008, sui giornali si riparla nuovamente della nuova Autostrada, allora denominata S.T.L.V. - Sistema Tangenziali Lombardo Venete: La Tangenziale Sud di Caselle... ma a pedaggio e ne parlo anche il giorno dopo: Come aggiornare il P.A.T. ora che c'è il S.T.L.V.? e anche il 25 Giugno 2008: El "P.(i).A.T." l'è pront... adess.. se magna. il 27 Giugno 2008 scrivo: Impatti a MACROscala e impatti a MICROscala. Un paio di esempi. martedi 8 Luglio 2008 scrivevo poi questo: La nuova Autostrada: "S.T.L.V." come "confine" tra Caselle e l'Aeroporto il 21 Luglio 2008 scrivevo: Perchè nel P.A.T. non c'è il tracciato della Terza Autostrada per Caselle? il 28 Luglio 2008 scrivevo poi questo: 3^ Autostrada: Ticket e impatto i nodi da sciogliere (solo questi?) e il giorno dopo scrivevo: C'è l'ho fate vedere... il Progetto della 3^ (e della 4^) Autostrada? lunedi 25 Agosto 2008: Per Caselle: 5 Autostrade e 20 Corsie... per respirare meglio? Giovedi 4 settembre 2008: E' confermato, il Nuovo Casello sulla "A22"... è una Großa Porkatha e sbato 6 Settembre 2008 scrivevo questo: La Nuova Autostrada: S.T.L.V.... a Nord ed Est o... a Sud e Ovest di Caselle? il 9 Settembre 2008 scrivevo due messaggi: La Großa Porkatha. Il tuo parere da automobilista. - La Großa Porkatha... è peggio di quello che avevo immaginato e finalmente il 24 Settembre 2008 riesco a trovare i progetti della nuova Autostrada per Caselle: Ecco le "due nuove" Autostrade per Caselle, una a EST e... dopo una curva, una a NORD Poi per un pò non scrivo sulle autostrade ma poi riprendo il 1 Dicembre 2008: Inquinamento. Industrie, Aeroporto e Autostrade: le cause per l'azienda sanitaria il 12 Dicembre 2008 scrivo questo messaggio: PROJECT to PROTECT - progettare per proteggere - "Caselle NUOVA Caselle" e il 29 e il 31 Dicembre chiudevo l'anno 2008 con questi messaggi: PROJECT to PROTECT - Terza Parte - Il P.A.T. e le "emergenze ambientali" (da risolvere?) - PROGETTARE per PROTEGGERE - Il principio dell'azione ambientale: "CHI INQUINA PAGA"
.
Sta arrivando una nuova Autostrada per Caselle e l'Amministrazione Comunale... fa finta di nulla e questa finta continua anche nell'adozione del nuovo PAT, come scrivo il 20 Gennaio 2009: Adottato il P.A.T. di Sommacampagna, con l'astensione (intelligente) della minoranza e sull'inquinamento scrivo poi il: Se il Deficit Ecologico del Comune è di "- 7,025" quant'è il Deficit Ecologico di Caselle? Lunedi 2 Marzo 2009 scrivevo questo: Se stanno per iniziare i lavori della 3^ corsia dell'Autostrada del Brennero... la V.I.A. dov'è?
.
Ma è il 18 aprile 2009 che diventa noto a tutti il nome della nuova Autostrada: SI-TA-VE - Sistema Tangenziali Venete - Una enorme puttanata, una grande stronzata e... ed è il 23 Aprile 2009 che presento le prime Osservazioni alla SI-TA-VE: Osservazioni alla: “ SI - TA - VE ” – “Sistema Tangenziali Venete” [ 1^ versione ] che completo il 29 Aprile 2009 con queste altre: Osservazioni alla “SI - TA - VE” - “Sistema Tangenziali Venete”. [ definitiva ] ma in merito alla nuova Autostrada scrivo il 5 Maggio 2009: E' sufficiente investire 5.000 euro... a difesa dagli Impatti Ambientali della nuova Autostrada? e anche il giorno dopo: SI-TA-VE. Una opportunità per poter risanare l'ambiente e diminuire l'inquinamento? e il 15 Maggio 2009 c'è Consiglio Comunale sulla SI-TA-VE: Due nuove Autostrade per Caselle questa sera in Consiglio Comunale. La mia e la loro proposta? Il 28 Maggio della nuova Autostrada ne parla anche "Il Baco da Seta" in quanto nella stessa sera del Consiglio Comunale di Sommacampagna anche il Consiglio Comunale di Sona si era espresso in merito: Consiglio Comunale: "prove tecniche di dialogo". Non a Sommacampagna però e Martedi 16 Giugno 2009 ritorno ancora sulla SI-TA-VE: Spendendo UN Euro per ogni cittadino di Caselle si potrebbe migliorare la loro qualità di vita?
.
Arriva una Nuova Autostrada e l'Ex Sindaco, in due anni non ha nai ritenuto fosse necessario convocare la Popolazione ed illustrare cosa stava accadendo al territorio di Sommacampagna ed in particolare a Caselle... che come vedete nella sottostante immagine... la situazione ambientale avrà da modificarsi... in peggio però.
.
.
In merito alla SI-TA-VE - Sistema Tangenziali Venete - la nuova Autostrada per Caselle... ho appena letto un articolo pubblicato oggi su "Il Baco da Seta" a titolo: Una nuova autostrada a Sona in cui si possono leggere le motivazioni della Delibera del Comune di Sona in merito a questa nuova Autostrada, tra cui queste:
.
1. la realizzazione della “SI-TA-VE” in un tracciato alternativo: spostato sul territorio di Caselle di Sommacampagna in galleria al sotto del sedime dell’Autostrada A4. Con i risparmi ottenuti dall’estrazione della ghiaia sarà possibile realizzare la nuova strada in tunnel fonoassorbente, mitigando anche l’impatto dell’attuale Autostrada A4 e scongiurando l’apertura di nuove cave. Il nuovo tracciato proposto eviterà inoltre la galleria “Sommacampagna” e il viadotto sulla Strada Provinciale 26 “Morenica”.
.
3. la messa in essere di misure compensative ambientali e la realizzazione di infrastrutture a favore del Comuni di Sona e Castelnuovo del Garda, ottenute con i risparmi derivanti dalla mancata realizzazione della progettata strada di collegamento con lo svincolo-casello di Sona Ovest;
.
5. il coinvolgimento di tutti gli enti territoriali e società pubbliche (A4, A22,TAV, Aeroporto Catullo, Quadrante Europa ecc.) in ogni decisione sulla viabilità che interessi il territorio locale ;
.
7. la previsione aree di mitigazione ambientale e piantumazione con essenze autoctone lungo tutto il tracciato su aree adeguatamente dimensionate al futuro carico inquinante;
.
8. la corresponsione di parte dei proventi derivanti dal pedaggio al Comune, come risarcimento dei disagi e degli effetti ambientali negativi che arrecherà la nuova autostrada;
.
.
Un articolo, quello de "Il Baco da Seta" che si conclude poi cosi: La nostra proposta di spostare il tracciato a Caselle in galleria sotto il sedime dell’A4, crediamo sia un’irrinunciabile opportunità per migliorare gli impatti anche di quest’ultima.”
.
.
L'idea di spostare la nuova Autostrada SI-TA-VE in aderenza alla A4 era stata già ipotizzata dal sottoscritto sia in data 23 Aprile 2009 in questo messaggio: Osservazioni alla: “ SI - TA - VE ” – “Sistema Tangenziali Venete” [ 1^ versione ] che il 29 Aprile 2009 con queste altre: Osservazioni alla “SI - TA - VE” - “Sistema Tangenziali Venete”. [ definitiva ] che, tra l'altro avevo avuto modo di illustrare e spiegare ad un esponente della Minoranza del Consiglio Comunale di Sona.
.
E mentre Sona sposava in pieno la mia idea, ovviamente con un certo interesse, visto che si allontanava l'Autostrada da Lugagnano, il Comune di Sommacampagna proponeva una diversa soluzione, come indicata nella sottostante immagine... con un piccolo difetto che questa soluzione sarebbe costata 17.350 milioni di euro oltre quello preventivato come avevo scritto in questo messaggio: Spendendo UN Euro per ogni cittadino di Caselle si potrebbe migliorare la loro qualità di vita?
.
.
Se ho un'area già inquinata da un'autostrada e ne devo dover subire una di nuova di autostrade, questa va realizzata aderente e/o sotto l'esistente in modo che la nuova mitighi anche gli inquinamenti della presistente.
.
.
Coprendo tutte e due le autostrade, nel tratto di Caselle... miglioro completamente la qualità di vita di questo paese ed èuna possibilità unica e irripetibile e va predisposta SUBITO.
.
.
Ma la nuova Autostrada diventa anche un opportunità per MIRABILIA - Art. 19 del Piano d'Area del Quadrante Europa... che potrebbe diventare la Porta Ovest della Città - Art.27 del P.A.Q.E. -Porta di Sommacampagna.
.
.
La SI-TA-VE potrebbe diventare l'occasione, anche questa unica e irripetibile, per creare un nuovo e unico casello Autostradale a servizio di due autostrade e a servizio di Mirabilia, senza che il traffico di queste te realtà abbiano da interessare la Viabilità Locale.
.

.
E ovviamente, sempre contemporaneamente alla costruzione della SI-TA-VE potrebbe essere realizzato un nuovo Casello per l'Aeroporto che potrebbe servire anche Caselle permettendo cosi di realizzare la Tangenziale Est e Sud di Caselle.
.
.
Ma i tempi per prendere queste decisioni e trasfomarle in Delibere di Consiglio Comunale... sono brevi e sarebebro necessarie delle decisioni immediate... nei prossimi giorni.

.
Ma la Nuova Amministrazione Comunale si è appena insediata... e questo è un problema... tecnico.
.
Ma mentre la Nuova Amministrazione prende coscienza dei vari problemi del Comune... la SI-TA-VE prosegue il suo cammino e se Sona e Sommacampagna non decidono e/o decideranno una strategia unica e unitaria... la nuova Autostrada la realizzeranno dove l'hanno progettata e non dove creerebbe minor impatto a Caselle... con miglior servizio a tutto il Comune.
.
Anche se può sembrare una bestemmia... UNA nuova Autostrada a Sona e UNA Nuova Autostrade a Caselle (sotto la "A4") potrebbe diventare una opportunità per l'AMBIENTE e per una migliore qualità di vita della popolazione qui residente.

giovedì 25 giugno 2009

Accertamento di eventuali Reati inerenti il Project Financing: Discarica Siberie.

Penso che sia evidente, che il sottoscritto non riesce ad accettare che sia realizzata la Discarica delle Siberie e, per questo motivo, la mia azione per impedire questa devastante eventualità continua e oggi spedisco questa lettera alla Procura della Repubblica.
.
.
.
.
E dato che mi si continua a chiedere: perchè pubblichi tutto sul blog? La mia risposta è sempre la stessa: perchè spero che se qualcuno ha sbagliato... questi possa "rimediare" ad un Suo eventuale errore (prima che sia troppo tardi).

mercoledì 24 giugno 2009

Era ora!!! Finalmente una FORTE MINORANZA. Ora posso riposare un pò?

La grandissima novità del Nuovo Consiglio Comunale di Sommacampagna è costituita dalla presenza di una FORTE MINORANZA... che è sempre un fatto molto positivo per le discussioni in Consiglio Comunale... altrimenti ci sarebbero solo delle noiose sbadigliate tra il pubblico.
.
Nella sottostante immagine è rappresentata questa FORTE MINORANZA e partendo da sinistra si può vedere: l'Ex Assessore alle Politiche Giovanili, CHIARAMONTE DAMIANO (poi nell'immagine c'è la Segretaria Verbalizzante i lavori del Consiglio Comunale); l'Ex Assessore alla Cultura ADAMI STEFANO, l'Ex Sindaco GRAZIELLA MANZATO, l'Ex Assesssore alle Cave alle Immondizie alle Discariche e ai (finti) Recuperi Ambientali GRANUZZO MASSIMO, il Nuovo Consigliere BIANCONI ROBERTO (ma anche lui ex Consigliere Comunale quando lo ero stato anch'io negli anni 80), l'Ex Capogruppo Consigliare della Maggioranza LARA RIGO e l'Ex Consigliere Comunale ALBERTO SERPELLONI... di cui non ricordo se aveva avuto degli incarichi specifici nel precedente Consiglio Comunale.
.
.

Scusate... Non l'ho ancora scritto, ma ieri sera c'è stato l'insediamento del nuovo Consiglio Comunale, con il nuovo Sindaco, la nuova Giunta e i nuovi Consiglieri di Maggioranza e della nuova FORTE Minoranza e per l'occasione... la Sala municipale era piena... come non accadeva da anni.

.
.
Il primo intervento è stato quello dell'Ex Sindaco... (vedi sotto) ora esponente della FORTE MINORANZA di cui ricordo solo una frase... "che una loro principale azione sarà quella di difendere l'ambiente"...
.
Cioè esattamente quello che non hanno mai fatto in questi ultimi 10 anni... Anzi con la loro dissennata decisione di voler realizzare la Discarica delle Siberie... hanno dato il via ad una serie di richieste di domande di cave e dell'ampliamento di una esistente discarica.
.
Se come FORTE Minoranza vorranno occuparsi di Ambiente... beh sarebbe ora... visto che non l'hanno mai fatto quando erano in maggioranza.
.
.
Dopo qualche scaramuccia procedurale e una sola richiesta di verifica di incompatibilità sollevata dal Consigliere Granuzzo nei confronti di un nuovo Assessore, a mio avviso presentata dalla persona sbagliata. C'erano altri sei Consiglieri che potevano presentarla... perchè proprio Granuzzo doveva segnalarla? C'è qualche messaggio subliminale che non ho compreso?
.
.
Dopo di che c'è stato il giuramento del nuovo Sindaco: Soardi Gianluigi, al quale, e a tutta la sua Maggioranza auguro Buon Lavoro.
.
.
Ora il Consiglio Comunale può iniziare a lavorare e premesso questo... evidenziamo la nuova Giunta Comunale di Sommacampagna:
.
Soardi Gianluigi - Sindaco del Comune di Sommacampagna.
.
Residori Giuseppe - Vice Sindaco e Assessore al Bilancio, ai Tributi ed al Personale
.

Marchi Matteo - Assessore alle Attività Economiche, al Commercio e alla Sicurezza.
.
Montresor Romeo - Assessore all'Edilizia Privata, all'Urbanistica ed al S.I.T. (Sistema Informatico Territoriale)
.
Pietropoli Augusto - Assessore all'Ambiente, all'Ecologia e alla Protezione Civile.

.
Stanghellini Stefano - Assessore ai Lavori Pubblici e alla Viabilità

.
Bricolo Filippo (esterno) - Assessore alla Cultura, agli Spettacoli, all'Università del Tempo Libero, alle Manifestazioni, allo Sport e alla Fiera.

.
Giacopuzzi Walter (esterno) - Assessore ai servizi Sociali, Educativi, Scolastici e alle Politiche Giovanili.

.
Dopo la designazione degli incarichi per la Giunta Comunale, ad alcuni Consiglieri sono stati assegnati degli specifici incarichi:
.
Brisotto Sara - Pari Opportunità.
.
Galvani Simone - Istruzione
.
Mazzi Paolo - Personale.
.
Spiller Simone - Agricoltura
.
Direi che con questo ho terminato il messaggio di oggi... ma se mi è permesso e visto che la NUOVA FORTE MINORANZA ha dichiarato che vuole occuparsi di ambiente... vorrei ricordare che nei cassetti di qualche ufficio, in comune, da 20 anni ormai, giace il seguente documento: Programma di Lavoro - Analisi lavoro svolto e nuove proposte.
.

.
Ora, che GLIEX hanno dichiarato di volersi occupare di Ambiente, potrebbero anche leggere questo documento, che dopo 20 anni, a mio avviso, è un documento ancora attuale e... solo a titolo di esempio, invito GLIEX (e anche i nuovi) a leggere il capitolo 18 - AEROPORTO CIVILE - ESAME VALUTAZIONE DELL'IMPATTO AMBIENTALE (V.I.A.) in cui tra l'altro sostenevo questo:
.
E' importante esaminare i nuovi progetti di sviluppo con il relativo V.I.A. (Valutazione dell'Impatto Ambientale) che la società aeroportuale intende proporre, per acquisire tutte quelle informazioni necessarie al nostro corretto sviluppo territoriale, per avere conoscenza delle ricadute economiche, però sempre con una particolare attenzione alla salvaguardia del territorio.
.
Se dopo 20 anni... la odierna FORTE MINORANZA decidesse di occuparsi, ad esempio, di questo problema... la Mancanza di V.I.A. dell'Aeroporto Catullo...beh... sarebbe anche ora.
.
Era ora!!! Finalmente una FORTE MINORANZA... che si occupi dell'Ambiente. Ora posso riposare un pò?

martedì 23 giugno 2009

Scadenza: Bando per opere di fonoisolamento, zona aeroporto

Via libera al bando per la realizzazione di opere di fonoisolamento nelle strutture private delle aree vicine all'aeroporto di Orio al Serio. Il documento è stato approvato dalla Giunta provinciale del 14 maggio 2009, su proposta dell'assessore all'Ambiente, Alessandra Salvi.
Il bando rientra nel Protocollo d'intesa tra Regione Lombardia, Provincia di Bergamo e Sacbo Spa che prevedeva la realizzazione di interventi per la tutela dell'inquinamento acustico derivanti dallo scalo di Orio.
Il protocollo prevedeva uno stanziamento di 2,5 milioni di euro, a carico di Sacbo.
Un prima trance di interventi, avviati un anno fa, era rivolta all'insonorizzazione degli edifici pubblici, prevalentemente scolastici, siti nell'area di interesse.
La seconda fase del programma entra nella fase operativa con l'avvio del bando di finanziamento approvato dalla Giunta del 14 maggio 2009, che prevede uno stanziamento complessivo di 1,8 milioni di euro.
Le tipologie di intervento previste riguardano due aspetti atti al miglioramento del fono-isolamento e del comfort, diretto o indiretto delle abitazioni:
_ interventi di tipo strutturale mirati al raggiungimento dei livelli di isolamento acustico per gli edifici residenziali;
_ interventi di ottimizzazione del comfort acustico che consistono nella realizzazione di impianti di condizionamento dell'aria, mirati a mantenere in ogni stagione le condizioni di fonoisolamento garantite dagli edifici e migliorare le caratteristiche meteo-climatiche all'interno dei locali dell'unità abitativa.
Scadenza presentazione domanda
Entro il 31 agosto 2009, potranno presentare domanda, al Comune di residenza, i proprietari di immobili che rientrano nelle aree all'interno delle curve isolivello 65 e 75 dB, dei Comuni di Bagnatica, Bergamo, Brusaporto, Grassobbio, Orio al Serio e Seriate.
.
Che dire, quando leggi certe cose che succedono e accadono solo in altri aeroporti? Che dire quando leggi che l'Aeroporto di Bergamo dopo aver ottenuto il Decreto di Compatibilità Ambientale ha dovuto tirar fuori dalle SUE casse 2,5 milioni di Euro? Che dire quando vedi che la Provincia di Bergamo, anche questa sta investendo sulla salute dei suoi cittadini, 1,8 milioni di euro?
.
Dico che l'Amministrazione uscente... da 20 anni da quando è stata emanata la Direttiva CE sulla V.I.A. non si è mai accorta che esiste l'Aeroporto Catullo e che forse ...un pò, questa infrastruttura inquina.
.
L'area interessata dal bando della Provincia di Bergamo e dove verranno spesi 4,3 milioni di euro per contribuire a mitigare l'inquinamento acustico attorno all'Aeroporto è quella indicata nelle sottostante immagine.
.
.
Se la stessa "sagoma" dell'impronta dell'inquinamento dell'Aeroporto di Bergamo la trasferiamo sull'Aeroporto di Verona otteniamo questo schema, (vedi sopra) che però deve essere ampliato perchè qui a Verona gli aerei decollano da entrambi le direzioni.
.
.
In realtà nel P.A.T. del comune di Sommacampagna le curve isofoniche sarebbero cosi rappresentate, perchè secondo l'Aeroporto tutti gli aerei dovrebbero compiere una curva appena dopo essere decollati.
.
L'Aeroporto di Bergamo dopo aver avuto due Decreti VIA con Parere Negativo, il 4 Novembre del 2003 ha ottenuto il Parere Positivo di Compatibilità Ambientale e ora i cittadini attorno all'Aeroporto di Bergamo hanno a disposizione 4,3 milioni di euro da spendere.
.
Dimenticavo...
.
Nel Bilancio 2008 dell'Aeroporto di Bergamo c'è scritto questo: l’utile netto di esercizio di Euro 10.256.674,41.
.
Nel Bilancio 2008 dell'Aeroporto di Verona c'è scritto questo: una perdita di € 6.030.175, rispetto alla perdita di € 1.756.614 registrata nel precedente esercizio.

lunedì 22 giugno 2009

Richiesta di annullamento - in autotutela - del Project Financing della Discarica Siberie

Qui, in questa ex cava, vogliono realizzare una Discarica di Rifiuti Industriali... ed io non voglio.
.
.

Se qualcuno non l'avesse ancora compreso... che il sottoscritto accetti che per "eliminare l'impatto ambientale che creerebbe questa depressione" e che quindi l'ex Cava di Ghiaia delle Siberie... venga riempita di 724.000 mc di rifiuti... allora non mi conosce bene.
.
Il sottoscritto non accetta che nella ex Cava Siberie, si possa realizzare una Discarica di Rifiuti Industriali e Speciali... con la scusa che sia realizzato un "recupero ambientale" costituito da "un prato verde" seminato una collina artificiale di Rifiuti.
.
E come avevo anticipato ieri in questo messaggio: La Discarica delle Siberie... una ECOBALLA... megagalattica oggi ho protocollato in comune questa lettera: Discarica Siberie: Richiesta di Accesso agli Atti ai sensi d.Lgs 195-2005
.
.
Ma dato che dovevo recarmi in Comune... ho consegnato e protocollato anche una lettera per il Sindaco avente questo oggetto: Richiesta di annullamento in autotutela del Project Financing Discarica Siberie.
.
.
Una lettera indirizzata al Sindaco, che ho scritto dopo aver scoperto, sul Sito Web della Regione Veneto, questa pagina: Sentenze del Consiglio di Stato in materia di Finanza di Progetto.
.
Per completezza di informazione devo ricordare che in data 20 Maggio 2009 scorso, il sottoscritto ha inviato al Presidente delle Giunta Regionale del Veneto, alla Procura della Repubblica, al Sindaco di Sommacampagna e al Sindaco del Comune di Sona una lettera avente questo oggetto: Richiesta di “annullamento” Delibera G.R.V. n° 996 del 21.4.2009.
.
E in data successiva, il 25 Maggio 2009, il sottoscritto ha poi inviato una ulteriore lettera (questa poi via e_mail) a tutti gli Assessori della Giunta Regionale del Veneto, avente il seguente oggetto: Richiesta di “riparazione” di un VS “errore” - Il VS Voto per la Delibera G.R.V. n° 996 del 21.4.2009.
.
.
Il sottoscritto non accetta e non accetterà mai che nella ex Cava Siberie sia realizzata una Discarica di Rifiuti, mascherata da Recupero Ambientale... come voluta dalla precedente Amministrazione Comunale.
.
Credo pertanto che la nuova Amministrazione Comunale provveda - da subito - ad attivarsi affinchè la dissennata decisione delle precedente Giunta Comunale sia fermata ed impedita... anche utilizzando la "filiera politica" che farebbe si che in Provincia e in Regione vi siano Amministrazioni Pubbliche... "vicine" e in "sintonia" con quella di Sommacampagna.
.
Fermare la Discarica delle Siberie... sarebbe un ottimo esempio di come funziona la "Filiera Politica"... e ovviamente poi questa filiera dovrebbe anche funzionare per pretendere le opere di Mitigazione e di Compensazione Ambientale da quelle infrastrutture che sono senza V.I.A. e senza V.A.S. in modo che la qualità della nostra vita abbia a migliorare.